Sunday , 20 September 2020

Giro d’Italia in diretta live: Caldes Val di Sole-Passo dello Stelvio. Rodriguez guadagna su Hesjedal, ma spunta De Gendt

Ultima tappa del Giro d’Italia prima della cronometro finale di Milano. E sarà un finale col botto che passando per il Mortirolo si concluderà in cima allo Stelvio. Hesjedal si giocherà le ultime carte nel tentativo di recuperare la dozzina di secondi che lo separano da Purito Rodriguez, mentre per conto nostro non possiamo che sperare in un miracolo di Scarponi. Anche oggi seguiremo la tappa in diretta live fin dalla partenza, prevista alle ore 10,30 (e non alle 10,15 come precedentemente segnalato), per tenervi aggiornati km per km in tempo reale su ogni minima tattica e fuga.

Classifica: 1 RODRIGUEZ 2 HESJEDAL 0:17 3 SCARPONI 1:39 4 BASSO 1:45 5 URAN URAN 3:21 6 POZZOVIVO 3:30

Altimetria

La diretta live

Ore 10,30: la tappa prende il via da Caldes, ci siamo!
Ore 11,10: dopo circa 25 km il gruppo procede compatto
Ore 11,25: primo tentativo di fuga di Kreuziger, con Serpa, Zaugg, Bono e Perget. Prendono una ventina di secondi
Ore 12.50: 125 km al traguardo e sale ancora il vantaggio a 4’50”.
ore 13.10: Eccoci al passaggio del Gran Premio del Teglio. Rabottini, Amador, Clement i primi tre.
ore 13.25: aumentato a 6 minuti il vantaggio dei battistrada.
ore 14.05: il vantaggio è diminuiti a 4 minuti.
ore 14.30: vantaggio sceso a 2’50” quando mancano 69 km al traguardo.
Ore 15: a 60 km dal termine siamo sui 3’15
Ore 15,13: siamo in pieno Mortirolo. La fuga ha 2’50 di vantaggio e dietro intanto è caduto Tiralongo
-55 km: in vetta al Mortirolo: primo Zaugg, poi a 18″ il primo gruppetto, e a 3’05 il gruppo maglia rosa. Intanto vi diciamo che Rabottini ha vinto la classifica a punti. Scatto della maglia rosa, ma Hesjedal e gli altri non lo lasciano andare
-42 km: attenzione, Caruso viene fermato per aspettare Ivan Basso. Cunego in discesa guadagna terreno e prende il gruppo Van de Velde
-36: anche Van de Velde fermato per aspettare Hesjedal. Sullo Stelvio si decide tutto. Cunego ha un po’ di vantaggio e potrebbe tentare l’impresa solitaria. Tutti gli uomini di classifica sono con la maglia rosa, a 2’50 dalla fuga
-33 km: sempre in attesa di arrivare alla salita finale, il gruppo Cunego ha 1’54 da Zaugg, il gruppo maglia rosa è quasi fermo e accusa 5’40 addirittura
-32 km: Cunego ha meno di un minuto, gli altri sempre sui 5′. Zaugg sta aspettando il veronese
-27 km: il gruppo recupera ed è a 3’40
-24 km: Cunego rientra nel gruppo da 7 uomini che ha 3’24 sul gruppo maglia rosa
-20 km: anche il gruppo maglia rosa comincia la salita dello Stelvio con quasi 4′ di ritardo
-17 km: sempre 3’30 per il gruppetto di testa. Dietro ancora nessuno si muove. Cunego può vincere ma ricordiamo che dietro ha Scarponi che lotta per il podio…
-15 km: Cunego perde contatto dai primi ma mantiene 3’40 sul gruppone. E’ piuttosto sconfortante vedere che siamo ormai sull’ultima salita dell’ultima tappa e pure qui nessuno si muove. Tutti aspettano sempre l’ultimo chilometro dell’ultima salita per guadagnare una decina di secondi. E così il Giro lo vince un canadese, con tutto il rispetto per Hesjedal, sconosciuto
-10 km: siamo sul tratto più dura per quelli davanti, con Cunego che insegue De Gendt, col gruppo a 4’36. Attenzione perché De Gendt ha 5’40 di ritardo in classifica
-9 km: Hesjedal è visibilmente agitato perché De Gendt è diventato pericoloso. Davanti tira un suo uomo, ma più di tanto non riesce a fare. Non pervenuti Scarponi e Basso: sono in gara? Mah…
-8 km: De Gendt adesso ha 5 minuti e attenzione perché è uno che a cronometro va e domani potrebbe vincere il Giro. Cunego ha 1’05 dal leader e potrebbe riportarsi a 2′ nella generale
-7 km: De Gendt ora ha 5’24, è lì… dietro parte Gadret
-5 km: Hesjedal ha chiuso due volte su Gadret, ma il distacco è di 5’15 e 4′ da Cunego

-3 km: Vediamo De Gendt nella foto. SE tiene il vantaggio domani è favorito per la vittoria finale. Hesjedal non si muove e nessuno gli dà una mano
-2 km: Basso sta cedendo. Hesjedal tira ma guadagna poco su De Gendt. Salta Pozzovivo e anche Basso. Hesjedal-Scarponi-Rodriguez se ne vanno ma hanno 5′ di ritardo..
-1 km: scatto di Scarponi, daiiii!!!!! Ha preso una manciata di secondi ed è a 2,5 km dall’arrivo. Anche Cunego all’ultimo km.
De Gendt arriva al traguardo, grande impresa la sua. Cunego a 56″. Scatta anche Purito su Hesjedal, e prende subito Scarponi. Rodriguez arriva a 3’23. Scarponi a 3’33. Hesjedal pochi secondi dopo. Basso arriva staccato.
Vediamo la nuova classifica generale:
Rodriguez; Hesjedal a 31″; Scarponi a 1’51”; De Gendt a 2’18”, Basso a 3’18”, poi Cunego, Uran e Pozzovivo

LEGGI ANCHE  Quinta Tappa Giro d'Italia 2014: Taranto-Viggiano

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l'arco, tennistavolo e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it
%d bloggers like this:
-->