Sunday , 27 September 2020

Giro d’Italia in diretta live: Cherasco-Cervinia Impresa di Amador! Hesjedal torna in Maglia Rosa.


Ci siamo. Tante scaramucce in questa prima parte di Giro d’Italia, ma è oggi che la corsa comincia veramente, con la sontuosa tappa che porterà i corridori da Cherasco a Cervinia. Saranno 206 km fantastici, che cominceranno ad animarsi al km 137, quando comincerà l’ascesa del Col de Joux, terrificante vetta di 1640 metri.  Poi giù in picchiata fino a Chatillon per prendere la famosa salita di Cervinia (2001 metri). 28 km tutti da vivere.
Seguiremo la tappa in diretta live dalla partenza, prevista alle ore 11,35, fino all’arrivo. E vi assicuriamo che siamo già in fibrillazione fin da ora.

Classifica:

1 RODRIGUEZ
2 HESJEDAL 0:17
3 CASAR 0:26
4 TIRALONGO 0:32
5 SANTAROMITA 0:49
6 KREUZIGER 0:52
7 INTXAUSTI ELORRIAGA 0:52
8 BASSO 0:57

Altimetria

La diretta live
Ore 11,35: gran folla qui a Cherasco per la carovana rosa che si avvia ora verso Cervinia
Ore 11,30: percorsi 40 km e nessuno ha tentato azioni. La tappa fa paura….
Ore 13,25: siamo al km. 70 e c’è una fuga composta da Montaguti, De Marchi, De Negri (ancora loro!), Kaisen, Amador, Bikkazakova e Maes con 7 minuti di vantaggio
Ore 13,45: al km 85 siamo a 8’20 di margine. Ricordiamo che la prima salita comincia al km 137
Ore 14.10. al km 106 sono addirittura 11 i minuti per la fuga. Dietro si riposa in vista delle fatiche ormai prossime
Ore 14,28: siamo a Pont. St. Martin. Qui la strada affronta un falsopiano, ma la salita versa comincia tra 13 km
Ore 14,40: la fuga arriva ai piedi della salita con 12’53. Ora comincia la vera tappa

Ore 15.01: attacco deciso di Jan Barta!

Ore 15.06: Al km 143 viene ripreso Barta dagli inseguitori, il gruppo maglia Rosa ha un ritardo di 11’02” ora, quando sta cominciando la salita vera.

15.07: inquadrato Golas, leader della classifica dei GPM che è in netta difficoltà.

15.10: nuovo attacco di Barta, i 4 inseguitori sono Amadro, De Negri, De Marchi e Montaguti sono a 16”. Più staccati ci sono Oliveira, Maes e Kaisen a 1’16”.

LEGGI ANCHE  Termoli-Teramo: Giro d'Italia 17/5 in diretta live: Cavendish in volata

15.12: il gruppo Maglia Rosa, che è a 10’30”, è ora tirato dal treno Liquigas.

15.14: c’è da dire che Barta potrebbe, a lungo andare, risentire del ritmo che sta tenendo ora.

15.17: una panoramica aerea, il clima non è dei più confortanti.

15.18: leggera discesa al Brusson ora affrontata dai battistrada.

15.25: sempre il treno Liquigas a tirare il gruppo della Maglia Rosa, con Ivan Basso che sembra avere una buona pedalata. Davanti non cambia nulla, sempre in fuga Barta.

15.32: attacco nel gruppo, si tratta di Rujano! Ma Cunego risponde subito e gli rimane a ruota, grande scatto di Josè Rujano e Damiano Cunego!

15.33: intanto Jan Barta ha raggiunto il GPM di Col de Joux e comincia a scendere. A 25” sono passati Amador e De Negri.

15.38: ora è in difficoltà Cunego, che non riesce a tenere il ritmo forsennato di Rujano, in fondo al gruppo è riuscito a rientrare Frank Schlek.

15.41: cambio in testa, Amador riprende Barta e lo supera! Molto impacciato Barta nella discesa. Intanto Rujano passa al GPM con 8’02” di ritardo, ora ci saranno 18 km di discesa per lui, ma occhio a Cunego che è più bravo in discesa!! Il gruppo invece ha un ritardo di 9’23” sui battistrada.

15.51: il battistrada Amador è giunto a Saint Vincent, mancano ora 30 km all’arrivo, ci prepariamo alla formidabile scalata verso Cervinia. Primo inseguitore è Montaguti, che ha 27” di distacco, mentre De Marchi è a 1 minuto.

15.54: km 178 della corsa, Amador si prepara alla salita passando al traguardo volante di Chatillon guadagnando altri 3 secondi, ora il suo vantaggio su Montaguti è di 30”. De Negri e Barta ora si riportano su Montaguti!

15.59 Rientrato anche De Marchi, ora sono di nuovo in 4 ad inseguire Amador. Nel frattempo il gruppo ha terminato la discesa guidato dal treno Astana che ha un uomo di classifica, Kreuziger.

LEGGI ANCHE  Undicesima Tappa Giro d'Italia 2015: Forlì-Imola

Ore 16.04: quando mancano 23 km all’arrivo, il vantaggio di Amador sugli inseguitori è di 50”, mentre Cunego ha un distacco di 6’50”, grande azione di Damiano Cunego che ha recuperato un minuto e mezzo.

Ore 16.08: segnalato il ritardo di Cunego, è di 7’44”. Era sbagliato il 6’50” precedente.

Ore 16.10: Rujano ripreso dal gruppo Maglia Rosa, mentre Amador guadagna ancora sugli inseguitori, è a 1’05”.

Ore 16.16: Amador al tabellone dei 20 km all’arrivo! Intanto Cunego quasi ripreso da Bruseghin e Txurruka.

Ore 16.21: ha smesso di piovere, intanto De Marchi è rimasto solo all’inseguimento di Amador quando mancano 17 km all’arrivo.

Ore 16.24: ora Cunego, Bruseghin e Txurruka hanno ripreso Maes, Oliveira e Kaisen, ex fuggitivi di questa tappa. Amador ha un vantaggio di circa 8′ sul gruppo.

Ore 16.25: accelerazione di Txurruka.

Ore 16.28: Alessandro De Marchi, che azione!!! Ora è a 38” di ritardo, circa 200 mt da Amador, più indietro (50”) c’è Jan Barta.

Ore 16.31: recupera ancora De Marchi, che si porta a 30” da Amador, molto pesante sui pedali ora.

Ore 16.35: ormai sono vicini, forse Amador si sta gestendo per la salita finale ma De Marchi si è riportato sotto.

Ore 16.39: De Marchi e Amador si portano sotto il cartello dei 10 km all’arrivo! Barta ha 25” di ritardo sui due battistrada.

Ore 16.43: fase di studio tra Amador e De Marchi, che permette a Barta di riprendere terreno. Il gruppo ha un distacco di 6’06”. Temperatura è di 5 gradi qui sulla salita per Cervinia.

Ore 16.48: il gruppo prova a fare l’impresa di recuperare 5′ in 8 km, ma è dura. Il distacco ora è di 4’44”. Intanto arriva il dato del ritardo di Mark Cavendish, che di certo non si trova a suo agio in queste tappe: 20 minuti.

LEGGI ANCHE  Diciottesima Tappa Giro d'Italia 2015: Melide-Verbania

Ore 16.53: Jan Barta, pur in difficoltà, ha raggiunto i battistrada.

Ore 16.54: dura poco Barta, che si stacca di nuovo da De Marchi e Amador, che ha ripreso un buon ritmo. Il vantaggio dei battistrada sul gruppo è di 3’34” quando mancano 5 km all’arrivo.

Ore 16.57: attenzione, attacco di Rujano che si stacca dal gruppo!!! Assieme a lui Schmidt che però viene prontamente recuperato dal gruppo.

Ore 16.58: incredibile, ora il distacco del gruppo è di 2’40”!! Grande recupero del gruppo con Ivan Basso che ora si porta davanti, alla sua ruota Kreuziger.

Ore 17.01: continui strappi di De Marchi, ma Amador e Barta reagiscono bene. Attenzione nel gruppo Maglia Rosa attacco di Tiralongo!! Basso alla sua ruota, perdono terreno Cunego e Rujano.

Ore 17.03: HESJEDAL!! Grande strappo per raggiungere Nieve che aveva attaccato in precedenza. I battistrada hanno 1’30” di vantaggio ma hanno terminato la salita.

Ore 17.04: ATTACCO DI RODRIGUEZ!!! Ha già fatto il vuoto incredibile la Maglia Rosa! Ormai il gruppo è a 1 minuto dai battistrada.

Ore 17.05: Basso alla ruota di Rodriguez, bene il capitano della Liquigas, il gruppo è sotto il minuto mentre Amador e compagni sono a 1,8 km dal traguardo.

Ore 17.07: Hesjedal ha quasi raggiunto i battistrada, strappo di De Marchi! Ma gli altri tengono. Intanto Pozzovivo cerca di raggiungere il gruppo dei migliori.

Ore 17.08: ULTIMO KILOMETRO!

Ore 17.09: ultimi 200 mt, è volata a tre! ANDREI AMADOOR! Grande volata del costaricano che fulmina De Marchi secondo, terzo Barta.

Ore 17.10: arriva ora Hesjedal a soli 20” da Amador. CAMBIO DI MAGLIA ROSA! Dovrebbe essere Hesjedal a toglierla a Rodriguez, ma attendiamo il dato ufficiale.

Ore 17.10: ecco il dato ufficiale, HESJEDAL nuova Maglia Rosa dopo una tappa entusiasmante, che si è accesa negli ultimi 7-8 km.

Un saluto da Daniele Sidonio.




Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l'arco, tennistavolo e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it
%d bloggers like this:
-->