Il Matelica vola sulle ali di Gabbianelli

Il Matelica di Tiozzo è una macchina che rasenta la perfezione: tre vittorie su 3 negli ultimi 7 giorni, e cinque affermazioni consecutive in campionato a suon di gol.

Vittima della capolista è il Castelfidardo di Vagnoni, che privo di Di Natale, Lispi e Minella, è penalizzati in entrambe le fasi del gioco. Ci si attendeva comunque un match maggiormente equilibrato, ed invece il Matelica sotto il diluvio ha imposto agli avversari una pioggia di reti, senza scomporsi dopo la segnatura beffarda del momentaneo 1-2, che avrebbe potuto cambiare l’inerzia dell’incontro.

Protagonista assoluto del 6-1 finale è stato senza dubbio il trequartista classe 1994 Gianmarco Gabbianelli, già parte del gruppo del Fano che l’anno scorso ha centrato una salvezza insperata. L’ex granata – che in terza serie ha indossato anche le casacche di Prato e Pro Patria ed è un lusso per i dilettanti – ha portato a casa il pallone realizzando una tripletta nei primi 45 minuti, precisamente nei primi 33.

In avvio di gara, il giocatore porta avanti i suoi con un sinistro da 30 metri che il portiere ospite tocca soltanto. Il 2-0 lo realizza con una punizione dal limite a giro che sorvola la barriera e s’insacca all’angolo destro della porta.  Al 33′ della prima frazione, Gabbianelli completa il proprio hat-trick stoppando un assist di Mancii e collocando la sfera sul palo lontano. Superlativo.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenta

comments

Seguici su Facebook

About Stefano beccacece

%d bloggers like this: