Il padre di Iuliano attacca Padovano: “Forniva la droga anche ai giocatori della Juventus”

Il giorno dopo la condanna di Marco Padovano a otto anni e otto mesi di reclusione per spaccio di droga, parla e dice la sua anche Alfredo Iuliano, padre del difensore ex Juventus Mark Iuliano. E il signor Iuliano lo fa tramite il suo profilo facebook pubblicando sulla propria bacheca la notizia della condanna di Padovano accompagnato da un commento clamoroso: “Padovano è colpevole, riforniva anche i giocatori della Juventus tra i quali mio figlio“. Dichiarazioni che non potranno passare inosservate. Infatti sempre il signor Iuliano nei commenti fa il nome anche di tre giocatori ex Juve, sicuramente vittime di Padovano: Bachini, Iuliano e Vialli. I primi due infatti furono trovati positivi ad una metabolita della cocaina. Iuliano nel 2008 quando giocava nel Ravenna, mentre Bachini per ben due volte, l’ultima nel 2005 che gli è costata una squalifica a vita e come scrive lo stesso Alfredo “Bachini a causa della coca ha visto stroncata del tutto la propria carriera“. Per Gianluca Vialli invece mai nessuna positività e infatti il suo nome in vicende come questa risulta nuovo e tutti ne vorremmo sapere di più. Inoltre viene scritto sempre nei commenti: “Ma sono decine e decine i calciatori vittime dello spaccio di Padovano. In questi anni ha tenuto stretti contatti di spaccio anche con qualche giornalista spacciatore cosentino. Padovano è un cancro da estirpare“.

LEGGI ANCHE  Gianluca Vialli risponde a Alfredo Iuliano: "Niente droga ma solo qualche canna"

Infine altre dichiarazioni pesanti verso Padovano: “Era un trovatello cresciuto in un orfanotrofio. Spacciava già da ragazzo. Dio gli diede l’ooportunità di cambiare e invece portò la sua diabolica inclinazione anche nel calcio. E’ stato devastante”. E poi due parole anche per il figlio: “Mark è una persona buona ed è stato facile abbindolarlo. Padovano era il suo mito da bambino ma il suo affetto era purtroppo mai riposto“. Parole dure ma che qualcuno finalmente ha avuto il coraggio di dire. Speriamo solo che non sia l’ultimo.

Commenta

comments

Seguici su Facebook

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.