Il Racing Avellaneda vorrebbe Milito: vediamo la situazione

Il contratto di Milito scadrà naturalmente nel 2014. Ma la squadra argentina lo vorrebbe un anno prima.  Dal momento che l’ex genoano ha dichiarato che prima o poi vuole tornare nella propria terra la cose potrebbe anche farsi a una prima occhiata. Tuttavia ha anche dichiarato di trovarsi benissimo all’Inter per il momento e sentirsi molto importante per la squadra. Per quanto riguarda lo scudetto “la Juve è troppo forte”, dice, così spera di conquistare almeno un trofeo tra Europa League o Coppa Italia nell’anno nuovo.

La squadra argentina del Racing Avellaneta è comunque la squadra dove Diego Alberto vorrebbe tornare una volta lasciato il calcio italiano, essendo il club dove ha iniziato. Anche se come abbiamo capito è difficile sapere quandò avverrà.

Il presidente della suddetta squadra Gaston Cagorno afferma che Lisandro Lopez, Milito e Lucho Gonzalez sono nel mirino da molto tempo. Il nodo della questione è che il suo mandato da presidente finirà nel 2014. Per cui dovendo puntare alla rielezione nel club vuole portare in Argentina uno dei tre calciatori nel giugno del 2013, quando secondo quanto detto da egli stesso “sarà più facile portarli via dall’Europa”, ovvero durante il mercato estivo.

LEGGI ANCHE  E adesso dov'è il vice-Milito? Ecco l'errore di mercato dell'Inter

E’ vero che Milito è fra i giocatori che reggono la squadra milanese ma è anche vero che l’Inter dovrà decidere il da farsi sui calciatori che vedranno scadere il contratto nel 2014, fra i quali c’è anche Cambiasso. Moratti riguardo agli argentini si espresse così:

“Se ci sarà la spalmatura dell’ingaggio anche per loro? Può darsi, ma immagino che la cosa sarà meno pubblicizzata. E poi loro hanno un’altra età e soprattutto una scadenza più ravvicinata”.

Sicuramente rimpiazzare il cosidetto “principe” sarà un’impresa dura. Infatti la sua squadra dipende da lui: dalla vittoria di Torino contro la Juventus ne è arrivata solo un’altra in cui a segnare fu proprio il numero 22.

Intanto i nerazzurri sono insieme ad altre squadre ad osservare il laziale Rocchi. “Con Lotito decideremo il da farsi. L’Inter? Inutile fare previsioni, ci sono anche altre squadre… Vedremo”, dice il procuratore Oscar Damiani.

 

 

 

 

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Marco Ferri

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio e tifoso del Milan da sempre. Dal 2017 ho iniziato la mia avventura nel giornalismo sportivo, entrando a far parte della redazione di DirettaRadio.
%d bloggers like this: