Saturday , 31 July 2021

Contestazione contro la Fiorentina e Mihajlovic litiga con i tifosi: “Non rompete i c……”

Sembra non avere fine l’incubo della Fiorentina. Qualche giorno fa avevamo fatto il punto della situazione viola tra mercato e considerazioni a livello di club, ma non pensavamo che la situazione potesse ancora peggiorare. Il mercato stenta ancora a decollare e i grandi nomi continuano a rimanere nelle menti solo dei tifosi. Alle partenze dei vari Donadel, Santana e Frey adesso si sono aggiunte le voci della ormai certa cessione di Gilardino che il Genoa punta con decisione. La Fiorentina aveva chiesto 18 milioni, ma adesso il prezzo è sceso ed è stato fissato a 15 milioni di euro. Da qui è partita la contestazione con tanto di cori: “Se vendete anche Gilardino e Vargas la contestazione aumenterà“.

E la contestazione è partita proprio ieri durante l’allenamento a San Pieve, nel Mugello, quando un centinaio di tifosi hanno appeso striscioni polemici, distribuito volantino pro-Antognoni e intonato cori contro giocatori (specialmente Cerci e Montolivo) e società. Non poteva andare peggio di così, ma anche Mihajlovic ci ha messo del suo quando nel finale di allenamento è andato sotto il settore “polemico”. E come nel suo stile il tecnico serbo non le ha di certo mandate a dire: “Se siete venuti per rompere i coglioni potete andare altrove“. Da qui urla, cori e lancio d’acqua contro il tecnico che a quel punto a chiesto scusa dicendo che è il suo modo di esprimersi. Il confronto è poi continuato chiedendo pazienza poichè i frutti del lavoro si vedranno e poichè il mercato è ancora lungo. Giusto contestare la squadra lo scorso anno contro la Lazio ma oggi no, avrebbe detto Mihajlovic. E lo stesso allenatore avrebbe risposto con un “non esageriamo” ad un tifoso che gli avrebbe urlato di pensare alla salvezza.

La contestazione era comunque attesa: prima della partenza verso il Mugello, davanti all’Artemio Franchi, c’era un blindato della polizia per scortare la squadra. E in ritiro stavano già aspettando digos e carabinieri.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.
%d bloggers like this: