Inter-Juventus, le probabili formazioni: quante incognite!

Dici sabato 30 marzo e non pensi che il giorno dopo è Pasqua. Pensi che è il giorno di Inter-Juventus, una classica del nostro calcio e una partita che oggi assume un’importanza particolare: i bianconeri vogliono stroncare definitivamente i sogni Champions dei rivali che hanno violato lo ‘Stadium’ all’andata per 3-1, e allo stesso tempo vogliono dare un segnale forte al Napoli e al Milan che inseguono. I nerazzurri ovviamente sperano di portare via 6 punti in 2 gare alla Vecchia Signora vincendo davanti al proprio pubblico.

Dopo aver presentato brevemente il match, andiamo a leggere le probabili formazioni della gara di domani. Le incognite sono parecchie da entrambe le parti, sia per gli infortuni, che per gli impegni con le Nazionali che per l’imminente quarto di Champions della Juve.

INTER – Stramaccioni ha ritrovato in extremis Guarin, che insieme a Gargano e a Pereira aveva avuto problemi a tornare dall’impegno con la sua Nazionale. Il colombiano oggi si è allenato regolarmente in gruppo e domani sarà in campo dietro alle due punte, Cassano e Palacio. In difesa, il tecnico dell’Inter ritrova anche Samuel, che però dopo mesi di infortunio e con 35 anni sul groppone potrebbe fare fatica in un match così delicato. Allora spazio a Ranocchia e Chivu come coppia centrale (Juan Jesus squalificato), con Zanetti e Pereira esterni (Nagatomo recupera ma va in panchina). A centrocampo, chance da titolare per il giovane Kovacic al fianco di Cambiasso e di Gargano, con Stankovic che entrerà a gara in corso. Se Guarin non dovesse farcela, nel ruolo di trequartista è pronto Alvarez.

LEGGI ANCHE  Primavera: DIRETTA Inter-Juventus 1-1

JUVENTUS – Tante incognite per Conte. A partire dalla difesa, dove sicuri del posto sono solo Barzagli e Bonucci. Chiellini è acciaccato e il tecnico bianconero potrebbe decidere di preservarlo per il Bayern. A quel punto, spazio a Marrone o a Peluso nel trio difensivo. A centrocampo sugli esterni agiranno Lichtsteiner e Asamoah (Caceres e Isla infortunati). Il ghanese dovrebbe vincere il ballottaggio con De Ceglie e con lo stesso Peluso. In mediana Pirlo Vidal e Marchisio non si discutono, ma Pogba scalpita. Problemi in attacco: Vucinic è stato messo ko dalla febbre e il ballottaggio per un posto al fianco di Giovinco è tra Matri e Quagliarella.

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About DanieleSidonio

%d bloggers like this: