Juventus-Pescara, le formazioni: Anelka non convocato per problemi familiari

Partita più che facile quella che domani attende la Juventus di Antonio Conte. I bianconeri ospitano allo ‘Stadium’ il Pescara di Bucchi con un piede e mezzo in serie B, una squadra che non ha mai chiesto e non ha più nulla da chiedere al campionato. Per questo motivo, il tecnico juventino potrebbe optare per un ampio turn over in vista del delicatissimo ritorno di Champions con il Bayern Monaco. Andiamo allora a leggere insieme le probabili formazioni del match di domani alle ore 18.00.

JUVENTUS – In porta non ci sarà Gigi Buffon. L’attapirato portierone bianconero è stato colpito da influenza e verrà sostituito da Storari. Nella linea a tre di difesa spazio a Marrone e Peluso che prenderanno il posto degli squalificati Barzagli e Chiellini, con Caceres che è recuperato ma partirà dalla panchina. A centrocampo, vista la squalifica contro il Bayern nel ritorno di Champions, sicuri del posto sono Vidal e Lichtesteiner, con Pogba che dovrebbe far rifiatare Marchisio al fianco di Pirlo. Sulla fascia sinistra ballottaggio Asamoah-De Ceglie. Il ghanese non ha convinto contro l’Inter. In attacco doveva essere la grande chance del francese Anelka, che però non è stato convocato per motivi familiari. Spazio dunque a Vucinic al fianco di Giovinco.

LEGGI ANCHE  Serie A: le probabili formazioni della 26ª giornata

PESCARA – Bucchi, che in settimana ha criticato aspramente i suoi giocatori per mancanza di impegno e carattere, non avrà a disposizione Zauri, Weiss, D’Agostino e Bocchetti. Tra i pali agirà Pelizzoli, mentre la linea a 4 di difesa sarà composta da Zanon, Kroldrup, Cosic e Modesto. In mediana agiranno Blasi Togni e Cascione, con il tridente Quintero, Sforzini e Sculli, ma non è da escludere un cambio di modulo: 4-2-3-1 con il colombiano dietro all’ex Grosseto come unica punta.

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About DanieleSidonio

%d bloggers like this:
-->