La conferenza di Zdenek Zeman in diretta live. “La prossima stagione allenerò la Roma”

Si terrà oggi allo stadio Adriatico di Pescara la conferenza stampa dell’allenatore Zdenek Zeman che molto probabilmente annuncerà quale sarà il suo futuro. Le voci si sono fatte molto insistenti nei giorni scorsi e un suo addio sembra ormai certo, destinazione Roma sponda giallorossa. E noi oggi a partire dalle ore 18.20 ci saremo e seguiremo per voi in diretta con aggiornamenti la conferenza del boemo.


18.15 Siamo collegati dallo stadio Adriatico di Pescara per seguire insieme la conferenza stampa del probabile addio di Zeman alla panchina biancazzurra.

18.25 C’è grande fibrillazione tra i presenti, a momenti il Boemo entrerà in sala stampa.

18.31 Zdenek Zeman fa il suo ingresso in sala stampa assieme al Presidente del Pescara Daniele Sebastiani.

Ringrazio tutti quelli che hanno collaborato, innanzitutto la società che mi ha dato questa possibilità, un grazie anche a Franco Mancini. Abbiamo fatto un grande campionato grazie alla voglia di fare di tutta questa gente. Ringrazio i tifosi, una cosa come quella del bus scoperto non l’avevo mai vista.

Spero che il Pescara rimanga a lungo in serie A.

Viene chiesto a Zeman di spiegare le ragioni dell’addio: la prossima stagione guiderò la Roma. Alla Roma ho lavorato ma non ho avuto la possibilità di fare quello che volevo fare, era l’ultima possibilità di guidare una squadra di livello e ambizioni importanti.

Quando è accaduto il primo contatto con la Roma?

Non lo so non me lo ricordo. Penso che con Baldini ho parlato e siamo molto vicini.

Domanda sulla durata del contratto (Zeman ha sempre firmato annuali). Il Boemo risponde che non ha intenzione di parlare dei dettagli, perché questa è la sua ultima conferenza stampa per il Pescara.

LEGGI ANCHE  Roma: esonerato Zdenek Zeman

Zeman, questa per lei è una sorta di rivincita?

Questa è stata l’annata migliore da tutti i punti di vista, è stato tutto bello e tutto grande.

Viene chiesto a Zeman se in questi anni è cambiato o è rimasto lo stesso di sempre: “Sono invecchiato” dice, ma come allenatore si sente lo stesso, dice di avere sempre la stessa voglia di fare.

Immancabile la domanda sul mercato che farà la Roma: ma Zeman è sibillino: Io della Roma parlerò dopo, ora sono ancora l’allenatore del Pescara.

Lei si era allontanato dalla Roma per motivi politici, dopo 13 anni crede che quei motivi politici ci siano ancora?

Mi auguro di no, sarebbe un male per il calcio.

Domanda sul futuro di Verratti e Insigne, possono fare il salto di qualità (magari nella Roma)? Zeman dice di conoscere molto bene Insigne e si augura che possano fare bene anche in A.

Cosa ha detto alla squadra prima del 6-0 di Padova?

Non ho fatto niente di particolare, era una partita da vincere e da giocare bene. I ragazzi hanno fatto un grande calcio soprattutto nel primo tempo.

Quanto sarà difficile per il prossimo allenatore raccogliere l’eredità di Zeman?

Spero sia facile, spero che tutti i giocatori rimangano per il bene del Pescara. Al contrario di quello che si dice, chi viene dopo di me dovrebbe essere avvantaggiato.

Cosa si sente di dire ai tifosi che gridano al tradimento? Zeman si dice dispiaciuto che alcuni tifosi la prendano così. Dice di aver rispettato il contratto annuale. “Pescara mi rimarrà sempre nel cuore, non ho tradito”.

Piccolo screzio su un giornalista che gli dice che avrebbe potuto essere più chiaro nelle ultime settimane, Zeman risponde: “Di cosa dovevo parlare se le cose non c’erano?”

Cercherà di rubare qualche gioiello al Pescara? Zeman risponde ridendo: “Se non servono a loro, volentieri”.

Domanda sul calcioscommesse: Zeman si dice preoccupato della situazione del calcio italiano.

LEGGI ANCHE  Pescara, sarà Zeman 2.0

Viene chiesto a Zeman un giudizio sul possibile successore, Ciro Ferrara: la risposta è un classico: “Non ti rispondo”.

Domanda sul progetto-Pescara: Zeman se lo immagina giovane e bello nel prossimo campionato di serie A.

Dopo 13 anni rincontra Totti, come si sente?

Non sono 13 anni che non lo vedo, ci siamo visti qualche volta. E poi per me oggi c’è ancora il Pescara.

Zeman dice di portare tutto dell’esperienza di Pescara: “Come sono stato a Pescara non sono stato da nessun’altra parte”. Sempre riguardo l’esperienza abruzzese il Boemo dice: “Dopo tanti anni ho pianto, e ho pianto tante volte quest’anno”.

Domanda anche per Sebastiani: c’è più amarezza per l’addio dell’allenatore, o più soddisfazione per averlo rilanciato?

Il presidente del Pescara si dice dispiaciuto, ma manifesta la propria soddisfazione e il proprio orgoglio per aver ingaggiato Zeman quando non ci credeva nessuno.

Ancora a Sebastiani, vengono chieste delucidazioni sul successore di Zeman: “Ne parliamo la prossima settimana”.

Si torna a Zeman, domanda sul livello del calcio italiano. Il Boemo esprime le proprie perplessità sul livello calcistico della serie A.

LEGGI ANCHE  Ufficiale: Zdenek Zeman non è più l'allenatore del Cagliari

Domanda a Sebastiani sulla volontà del Pescara di trattenere i giocatori migliori: per il presidente non ci saranno problemi a tenere i giocatori di proprietà del Pescara, mentre le incognite sono Insigne e Immobile che non sono di proprietà del Pescara.

Sebastiani, fino a quando avete provato a convincere Zeman a rimanere?

Fino a qualche secondo fa prima di entrare, gli ho detto ‘Facciamo questa carrambata’ ma non c’è stato niente da fare.

Secondo Zeman nel calcio ci sono stati periodi più brutti, ad oggi non serve fermarsi.

Sebastiani: “Non puntiamo al quartultimo posto, vogliamo costruire una squadra che se la possa giocare. Con il mister avevano preventivato un premio Europa League”.

Zeman, ha contato fino a 100 prima di dire sì alla Roma? “Ho contato più di cento”.

19.13 Zeman saluta tutti e abbandona la sala conferenze dicendo: “L’anno scorso alla presentazione tutti gridavano ‘Serie A’ senza motivo, oggi siamo contenti di averla regalata a questi tifosi”.

Termina così l’avventura di Zeman sulla panchina del Pescara.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About DanieleSidonio

%d bloggers like this:
-->