Wednesday , 19 January 2022

L’Inter vince anche contro la Lazio e mantiene la testa della classifica

Grazie alla vittoria per 2-1 conquistata nel posticipo della domenica contro la Lazio in un San Siro gremito, l’Inter mantiene la testa della classifica nonostante abbia una partita in meno rispetto alle rivali. Ora la squadra di Simone Inzaghi inizia a credere seriamente nello scudetto, ma la sensazione è che vincere la resistenza di Milan e Napoli non sarà affatto semplice.

I nerazzurri vincono 2-1 grazie a uno straordinario Bastoni

Diventano sette le vittorie consecutive dei nerazzurri in campionato: una striscia di risultati positivi che fa dell’Inter la squadra più in forma della Serie A e che lascia intendere che anche quest’anno Barella e compagni saranno i favoriti per la vittoria del campionato, circostanza questa testimoniata anche dalle scommesse calcio che vedono i nerazzurri in vantaggio sui cugini rossoneri e sul Napoli. Autentico protagonista della vittoria contro la Lazio è stato il difensore classe ’99 Bastoni che continua a crescere di settimana in settimana e che si è reso protagonista di una partita praticamente perfetta, impreziosita da un goal e da un assist. In difficoltà, invece, Handanovič che con un suo errore aveva rimesso la partita in parità e che sembra destinato a lasciare Milano già a partire dall’anno prossimo, quando ad Appiano Gentile arriverà l’estremo difensore nigeriano Onana. Simone Inzaghi si gode la testa della classifica con una partita da recuperare rispetto a Milan e Napoli e l’impressione diffusa è che anche quest’anno l’Inter sia la squadra da battere.

Il Milan e il Napoli tengono il passo della capolista

Alle spalle dell’Inter continua la corsa anche del Milan e del Napoli che escono vincitrici da partite decisamente alla portata. Mentre i rossoneri sono riusciti a portarsi a casa il match contro il Venezia con il netto risultato di 0-3, il Napoli ha sofferto più del previsto nella partita casalinga contro la Sampdoria, ma alla fine è riuscito egualmente a portarsi a casa i tre punti che gli permettono di non accusare uno svantaggio eccessivo dall’Inter capolista. In casa Napoli, a ogni modo, impazzano le polemiche relative al mancato rinnovo di Lorenzo Insigne che dall’anno prossimo lascerà il capoluogo campano e andrà a giocare nella MLS e più precisamente a Toronto, in Canada. In casa Milan, invece, nell’attesa che tornino a disposizione i tanti infortunati delle ultime settimane, Pioli si gode un gruppo che ha ormai il piglio e la consapevolezza della grande squadra e che si è lasciata alle spalle le difficoltà di qualche mese fa, quando si ritrovò a perdere tre partite su quattro.

Mentre la Juventus continua la sua rincorsa pur senza brillare, l’Atalanta continua a dimostrare di essere ancora in lizza per lo scudetto e la sensazione è che la squadra di Gasperini, da qui a fine campionato, riserverà più di qualche sorpresa. Nel frattempo l’Inter si gode la vetta solitaria della classifica e si presenta al girone di ritorno come la squadra da battere.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l'arco, tennistavolo e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it
%d bloggers like this: