Wednesday , 30 September 2020

Lutto nel Nuoto: morto a 26 anni per arresto cardiaco Dale Oen, campione del mondo e argento olimpico

Il mondo del nuoto piange la scomparsa di uno dei suoi campioni: è stato trovato morto Alexander Dale Oen, nuotatore norvegese di soli 26 anni campione del mondo ai Mondiali dello scorso anno di Shanghai nei 100 rana e argento olimpico nella stessa distanza a Pechino 2008. Se ne va uno dei ranisti più forti di sempre. Dale Oen è stato trovato senza sensi sotto la doccia nei bagni del centro in cui si stava allenando a Flagstaff, in Arizona dove stava preparando le Olimpiadi di Londra dove sarebbe stato uno dei favoriti per la medaglia d’oro.

Si parla di arresto cardiaco ma il Flagstaff Medical Center non ha voluto fornire ulteriori dettagli. Secondo le prime testimonianze dei compagni è stata ricostruita la sua giornata: aveva effettuato un allenamento leggero, fisioterapia e poi era andato a giocare anche a golf. Poi aveva parlato via Skype con la famiglia in Norvegia per poi andare a farsi la doccia. I compagni non vedendolo più tornare si sono allarmati prima di trovarlo steso per terra senza sensi. E’ stato subito effettuata la  rianimazione cardio-polmonare e dopo l’arrivo dell’ambulanza è stato trasportato in ospedale dove è stato tentato il tutto per tutto senza esiti positivi. Dopo un’ora è stato dichiarato il decesso, ma servirà l’autopsia per capire le ragioni di questa tragica morte.






Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.
%d bloggers like this: