Friday , 25 September 2020

Prepartita Milan-Anderlecht: Allegri si affida all’albero di natale

Il Milan è obbligato a vincere per tanti motivi, non per ultimo quello di una sfida non certo proibitiva, visto il non eccelso valore dell’Anderlecht. I rossoneri, però, arrivano alla prima gara di Champions League, tra tante incertezze e con una fiducia tutta da riconquistare.

Contro i belgi, Allegri potrebbe giocarsi una fetta del suo futuro in rossonero, visto che l’aria che tira è davvero pesante, ed il tecnico, ovviamente, è conscio che troverà un ambiente pronto a bastonare la sua squadra al primo errore, quindi, per non commetterne, Allegri sembra intenzionato a cercare di imitare il glorioso passato rossonero, fatto di vittorie europee, affidandosi ad uno schieramento  che ha tutta l’aria di somigliare al così detto Albero di Natale di ancelottiana memoria: nell'”abete” disegnato da Allegri, la qualità non è certo paragonabile a quello che schierava Ancelotti, visto che dietro l’unica punti Pazzini, non ci sono Kakà, Seedorf o Rui Costa, ma ci saranno il fisicato Boateng ed Emanuelson, vero pallino dell’ex tecnico del Cagliari.

LEGGI ANCHE  Champions League: DIRETTA Milan-PSV 3-0

In difesa, in coppia con Bonera giocherà il francese Mexes, che cercherà di fare dimenticare i disastri dello scorso anno, mentre l’olandese De Jong, dopo la parentesi come terzino in campionato, tornerà a centrocampo al centro di un terzetto che formerà insieme a Flamini e Nocerino.

L’Anderlecht, invece, torna a San Siro dopo l’ultimo precedente del 2006, quando venne massacrato da una tripletta di Kakà (finì quattro a uno con una delle poche reti europee di Gilardino in rossonero a chiudere i giochi). Deschacht e Biglia sono gli unici due reduci di quella gara, che andranno a comporre il 4-2-3-1 voluto dal tecnico Van Den Brom.

 

Queste sono le probabili formazioni della sfida.

MILAN (4-3-2-1): Abbiati; De Sciglio, Bonera, Mexes, Antonini; Flamini, De Jong, Nocerino; Boateng, Emanuelson; Pazzini. A disposizione: Amelia, Abate, Yepes, Constant, Ambrosini, Bojan, El Shaarawy. All.: Allegri

ANDERLECHT (4-2-3-1): Proto; Nuytinck, Wasilewski, Kouyaté, Deschacht; Biglia, Klijestan; Kanu, Yakovenko, Gillet; Mbokani. A disposizione: Kaminski, Safari, Juhasz, Praet, Vargas, De Sutter, Bruno. All.: Van Den Brom

LEGGI ANCHE  Juventus-Lazio, le formazioni: turn-over bianconero

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Antonio Leonardi

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio molto originale, specie nella scelta delle squadre da tifare. Dal 2010 inizia la sua avventura nel giornalismo sportivo, collaborando con Diretta Radio e successivamente iniziando a scrivere per diversi quotidiani sportivi locali Contatto: anto_er_vicentino@libero.it
%d bloggers like this:
-->