Rabotnicki-Lazio 1-3. Qualificazione ottenuta per gli uomini di Reja


CRONISTA STADIO  Gradski Arena Philip II di Skopje
RADIOCRONACA  – ARBITRO  Menashe Masiah (ISR)
FORMAZIONI

Rabotnicki: (4-4-2) Dimitrievski; Bogdanovic, Stojanov, Kumbev, Lazarevski; Micevski, Manevski,Vujcic; Todorovski, Petkovski, K. Velkoski. Allenatore: Goran Petreski.

Lazio: (4-4-2) Bizzarri; Scaloni, Dias, Diakitè, Zauri; Lulic, Cana, Matuzalem, Mauri; Rocchi, Kozak. Allenatore: Edy Reja.

 

RABOTNICKI

1-3

LAZIO

MARCATORI AMMONITI ESPULSI SOSTITUZIONI
 22′ Rocchi (L)  Diakite (L) 34′ Esce Dias, Entra Biava (L)
 38′ Lazarevski (R)  Micevski (R) 55′ Esce Mauri, Entra Hernanes (L)
 72′ Hernanes (L)  Kozak (L) 60′ Esce Muarem, Entra Nastevski (R)
 76′ Rocchi (L) 62′ Esce Manevski, Entra Trajkovski (R)
70′ Esce Kozak, Entra Ledesma (L)
88′ Esce Dimitrievski, Entra Shishkovski (R)

PRIMO TEMPO
 -5′ Buonasera amici di Direttradio.it. Pochi minuti all’inizio dell’incontro. Lazio, forte del 6-0 dell’andata, si presenta a Skopje senza Cisse e Klose, lasciati a casa per il turn over adottato da Reja.
 -1′ Squadre che fanno il loro ingresso in campo in questo momento. Divisa completamente bianca per la Lazio. Rossi invece gli avversari.
 1′ Calcio d’inizio battuto dal Rabotnicki che si getta subito all’attacco ed ottiene il primo calcio d’angolo dell’incontro
 2′ Bizzarri costretto all’uscita per anticipare Kumbev in area di rigore.
 3′ Pericoloso cross dalla sinistra di Muarem, Manevski non riesce ad arrivare in tempo per deviare la palla in rete.
 6′ Sinistro di Cana dalla trequarti. Conclusione sbilenca che termina sul fondo
 8′ Pericolo per la Lazio. Velkovski fugge via sulla sinistra e serve al centro per Manevski; conclusione insidiosa dal limite dell’area di quest’ultimo che costringe Bizzarri alla deviazione in angolo.
 16′ Molto pericoloso Velkovski sulla fascia sinistra. Il giocatore si è cimentato in alcuni dribbling, dimostrando una buona tecnica. E’ uno dei più propositivi nella squadra di casa.
 18′ Diakite riceve un’ottima palla sugli sviluppi di una punizione. Destro potente che finisce vicino al pallo con tentativo di tap-in di Rocchi fallito.
 20′ Inizia a farsi vedere la Lazio in avanti dopo un primo quarto d’ora a favore degli avversari. Diakite rimedia il primo giallo della serata per un fallo inutile a centrocampo.
 22′ GOOOOOOOL. Rocchi colpisce il palo interno. La Lazio rimane,però in possesso del pallone e Mauri dal fondo serve a centro area per Rocchi che deve solo calciare in porta all’altezza del limite dell’area piccola
 29′ Molto possesso palla della Lazio in questi ultimi minuti. I biancocelesti stanno controllando e gestendo il largo vantaggio; gli avversari hanno perso parte della loro grinta iniziale.
 31′ Testa contro testa tra Manevski e Dias. I due rimangono a terra molto doloranti in area di rigore laziale
 33′ Dias si alza in piedi ma risente ancora della pesante botta ricevuta. Reja costretto alla sostituzione: entrerà Biava.
 36′ Interessante cross di rocchi a cercare la testa di Kozak. Bravo l’estremo difensore macedone in uscita ad anticipare l’attaccante biancoceleste.
 38′ GOOOOOOOL. Pareggio dei macedoni. Punizione della trequarti destra di Lazarevski che attraversa tutta l’area di rigore e coglie impreparato nell’intervento Bizzarri. Qualche colpa del portiere laziale.
 42′ Rabotnicki che ha preso coraggio e sotto l’incitamente del pubblico locale, prova a cercare il gol del vantaggio. L’arbitro dovrebbe assegnare almeno un paio di minuti di recupero per l’infortunio di Dias.
 44′ Todorovski ci prova dalla distanza. Sfera che termina altissima.
 45′ Tre i minuti di recupero concessi dal direttore di gara.
 46′ Qualche movimento in tribuna. Abbiamo visto un tifoso forse laziale portato via dalla polizia macedone.
 47′ Si va al riposo. 1-1 al termine del primo tempo

SECONDO TEMPO
 46′ Iniziato il secondo tempo
 52′ Conclusione egoista di Mauri che manda la palla altissima sopra la traversa.
 53′ Sulla panchina laziale inizia a riscaldarsi Hernanes, un cambio annunciato alla vigilia dell’incontro.
 55′ E’ arrivato il momento di Hernanes. Il brasiliano prende il posto di Mauri, autore dell’assist del momentaneo vantaggio laziale. Rimane il 4-4-2 con Hernanes sulla destra. Intanto anche Ledesma pronto all’ingresso in campo.
 63′ Ammonito Kozak, accusato dall’arbitro di essersi difeso con i gomiti in modo irregolare. Un gesto già visto sui nostri campi dallo stesso giocatore biancoceleste
 65′ Ottimo diagonale a cercare il secondo palo da parte di Hernanes. La sfera esce di poco fuori.
 66′ Velkovski salta la marcatura di Diakite e poi impegna Bizzarri con un tentativo potente ma centrale.
 67′ Hernanes suggerisce in profondità per rocchi, ma è bravo il portiere avversario a leggere i tempi e spazzare via il pericolo anticipando l’attaccante
 68′ Zauri vede libero Kozak, ma Dimitrievski si salva in calcio d’angolo sul tiro del calciatore laziale.
 70′ Ultimo cambio per Reja. Entra Ledesma per Kozak.Brocchi rimane l’unica punta vera in campo.
 71′ Prima palla giocata da Ledesma che ci prova con un destro teso dalla lunga distanza. Palla che termina a lato.
 72′ GOOOOOOOL. Nuovamente in vantaggio la Lazio. Ledesma intercetta un pallone e lancia la ripartenza laziale servendo un assist delizioso per Hernanes che realizza il raddoppio
 74′ La Lazio ancora a rete, ma stavolta viene annullato per una posizione di fuorigioco.
 76′ GOOOOOOOL. Terza rete laziale. Assist dalla sinistra di Lulic a pescare il liberissimo Rocchi. Controllo del pallone e tiro in porta deciso dell’attaccante che realizza la doppietta.
 81′ Rabotnicki in netta difficoltà. La Lazio ha deciso cambiato marcia ed ora è alla ricerca del quarto gol.
 84′ Curiosa la posizione di Rocchi. L’attaccante è salito a quota 99 gol con la maglia biancoceleste, però si è spostato sulla sinistra per evitare di realizzare altre marcature. Vuole riservare il 100° gol per un’altra occasione, magari proprio all’Olimpico.
 88′ Cambio nelle fila dei macedoni. Sta per entrare il giovanissimo secondo portiere Shiskovski (classe 1995). Dimitrievski esce tra gli applausi, a gennaio vestirà la maglia dell’Udinese
 92′ Dopo due minuti di recupero arriva finalmente il triplice fischio finale. La Lazio supera brillantemente l’esame Rabotnicki con sei gol all’andata e trenel ritorno odierno. Ora l’attesa per il sorteggio di domani quando si sapranno i futuri avversari europei della truppa biancoceleste. Da Skopje è tutto, un saluto a tutti i lettori di direttaradio.


 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Antonio Leonardi

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio molto originale, specie nella scelta delle squadre da tifare. Dal 2010 inizia la sua avventura nel giornalismo sportivo, collaborando con Diretta Radio e successivamente iniziando a scrivere per diversi quotidiani sportivi locali Contatto: anto_er_vicentino@libero.it
%d bloggers like this:
-->