Salto con gli sci: il ritorno dei norvegesi. 16° Bresadola e 11a Insam

Doppietta norvegese con Bardal e Hilde in Russia; tra le donne, secondo netto successo per Sara Takanashi

Avevano iniziato la stagione estiva sotto tono i saltatori norvegesi, ma oggi si sono riscattati in pieno a Nizhnij Tagil, nella Siberia occidentale.

In una gara che ha visto l’assenza dei big tedeschi e polacchi e il forfait all’ultimo minuto di Simon Ammann, a prevalere è stato il vincitore della Coppa del mondo 2012 Anders Bardal, beffando il compagno di squadra Tom Hilde di un paio di decimi, guadagnati grazie al punteggio di compensazione del vento.

Hilde conduceva infatti dopo la prima manche, nella quale i giudici avevano mantenuto bassa la stanga tanto che solo il provvisorio leader era riuscito a superare i 95 metri. Seguiva a 3 punti Bardal, precedendo di poco il costante ceco Kozisek e il vecchio Jakub Janda, ricomparso in piena forma fin dai salti di prova. Buon 19° l’azzurro Bresadola, mentre usciva Roberto Dellasega. Fuori dalla lotta per il podio i 4 russi, tutti comunque qualificati per la seconda prova.

Una seconda manche disputata con leggero ma fluttuante vento, che premiava il russo Hazetdinov autore di un buon recupero dal 20° all’11° posto. Ancora bene Bresadola, che si migliorava di 3 posizioni. Non riusciva la rimonta a Biegun, vincitore a Hakuba, che si fermava all’8° rango.

Bardal, pur mancando il telemark, riusciva a spuntarla di stretta misura su Hilde. I due godevano del bonus per essere partiti dal gate 15, uno più in basso di tutti gli altri. Grande conferma di Janda, che piazzava la misura più lunga (99 metri) e guadagnava il terzo posto sull’ennesimo polacco, Hula, che precedeva a sua volta Kozisek.

LEGGI ANCHE  Salto: la zampata di Bardal; video

Tra le donne, ancora in evidenza Sara Takanashi, la quale con un salto perfetto nella seconda manche distanziava la francese Mattel, seconda come ieri. Terza la giovane tedesca Althaus, che sfruttava l’emozione di cui era preda la russa Avvakumova, terza alla pausa. Molto meglio di ieri le italiane, tutte e 5 ammesse alla seconda prova, con Insam e Demetz in netto progresso a chiudere undicesima e quattordicesima, risultati molto apprezzabili se teniamo conto che entrambe sono da poco rientrate da un infortunio, circostanza di cui qui in Russia è rimasta vittima la tedesca Grässler, operata oggi di appendicite.

Domani è in programma la seconda competizione maschile, con alcuni atleti in grado di riprtarsi a meno di 100 punti di distacco dal leader Andreas Wellinger.

Risultati

Nizhnij Tagil (Russia), 14 settembre 2013

Summer GP

Uomini

1 BARDAL Anders NOR 92.5 96.5 248.1
2 HILDE Tom NOR 95.5 95.5 247.5
3 JANDA Jakub CZE 89.5 99.0 246.2
4 HULA Stefan POL 90.5 97.0 242.4
5 KOZISEK Cestmir CZE 94.0 96.5 241.9
6 ZIOBRO Jan POL 92.0 98.5 240.9
7 DAMJAN Jernej SLO 91.5 96.5 233.6
8 BIEGUN Krzysztof POL 91.0 94.5 233.5
9 KAELIN Pascal SUI 89.5 92.5 229.9
10 SHIMIZU Reruhi JPN 88.0 95.5 229.5
11 HAZETDINOV Ilmir RUS 87.0 94.0 228.9
12 JUSTIN Rok SLO 91.0 93.0 228.8
13 MAYLAENDER Jan GER 89.0 91.0 227.9
14 ALEXANDER Nicholas USA 90.0 92.0 227.1
15 ZNISZCZOL Aleksander POL 91.5 91.0 226.0
16 BRESADOLA Davide ITA 88.5 93.0 225.8
16 ROMASHOV Alexey RUS 89.0 92.5 225.8
18 PUNGERTAR Matjaz SLO 88.0 92.0 223.1
19 WATASE Yuta JPN 89.5 90.5 223.0
20 VELTA Rune NOR 90.5 90.5 222.8
21 FANNEMEL Anders NOR 87.5 92.0 222.3
22 DESCHWANDEN Gregor SUI 91.0 90.5 221.5
23 KORNILOV Denis RUS 88.5 91.5 220.6
24 MECHLER Maximilian GER 85.5 90.0 219.6
25 LEJA Krzysztof POL 88.0 89.5 218.0
26 VASSILIEV Dimitry RUS 86.0 89.5 216.4
27 SUZUKI Sho JPN 88.5 88.5 214.8
28 SAKUYAMA Kento JPN 85.5 89.0 214.7
29 SEDLAK Borek CZE 87.0 89.0 213.4
30 KLUSEK Bartlomiej POL 93.0 86.0 211.7
LEGGI ANCHE  Salto con gli sci: Alexandra Pretorius batte Takanashi

Classifica generale

1 WELLINGER Andreas GER 340
2 BIEGUN Krzysztof POL 230
3 STOCH Kamil POL 227
4 KOT Maciej POL 212
5 ZIOBRO Jan POL 201
6 FREITAG Richard GER 197
7 AMMANN Simon SUI 180
8 DAMJAN Jernej SLO 179
8 KOZISEK Cestmir CZE 179
10 HILDE Tom NOR 178

Donne

1 TAKANASHI Sara JPN 94.0 99.0 262.7
2 MATTEL Coline FRA 94.5 100.0 249.0
3 ALTHAUS Katharina GER 96.0 94.0 234.3
4 HOELZL Chiara AUT 95.5 94.0 229.3
5 TANAKA Atsuko CAN 93.5 88.5 227.6
6 POZUN Katja SLO 92.5 87.5 226.8
7 AVVAKUMOVA Irina RUS 93.0 85.0 224.0
8 BOGATAJ Ursa SLO 90.0 96.0 222.9
9 KYKKAENEN Julia FIN 89.0 96.5 222.7
10 GLADYSHEVA Anastasiya RUS 95.0 86.5 220.3
11 INSAM Evelyn ITA 91.0 93.0 217.6
12 KOASA Seiko JPN 91.5 90.0 216.7
13 CLAIR Julia FRA 92.0 85.0 215.1
14 DEMETZ Lisa ITA 90.5 89.5 214.6
15 LOGAR Eva SLO 93.0 83.5 214.2
16 VUIK Wendy NED 89.5 91.0 212.9
17 VTIC Maja SLO 91.5 90.5 212.6
18 RUNGGALDIER Elena ITA 88.0 88.0 207.8
19 HENRICH Taylor CAN 85.0 89.5 206.9
20 LEMARE Lea FRA 87.5 89.0 206.4
21 MALSINER Manuela ITA 91.5 95.5 206.1
22 DOLEZELOVA Michaela CZE 90.0 85.5 205.5
23 YAMADA Yurina JPN 89.0 87.0 204.3
24 IWABUCHI Kaori JPN 87.5 89.0 203.1
25 SHIGENO Misaki JPN 88.0 90.0 202.9
26 D AGOSTINA Roberta ITA 83.5 90.0 202.3
27 KASAI Yoshiko JPN 89.5 87.0 201.5
28 TIKHONOVA Sofya RUS 87.5 86.0 200.2
29 WUERTH Svenja GER 89.5 84.0 199.6
30 WINDMUELLER Bigna SUI 89.0 85.0 198.6
LEGGI ANCHE  Salto: Kranjec si conferma miglior volatore; Bardal a 1 punto dalla Coppa

Classifica generale

1 TAKANASHI Sara JPN 325
2 MATTEL Coline FRA 209
3 POZUN Katja SLO 166
4 ALTHAUS Katharina GER 156
5 AVVAKUMOVA Irina RUS 134
6 TANAKA Atsuko CAN 104
7 ITO Yuki JPN 100
7 KLINEC Ema SLO 100
7 PRETORIUS Alexandra CAN 100
10 BOGATAJ Ursa SLO 90

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: