Salto con gli sci: Takanashi senza rivali

La giapponese Sara Takanashi vince con 20 punti di vantaggio la prova siberiana di Grand Prix

Appuntamento in tono minore per la prima tappa russa del Summer Grand Prix: solo 37 atlete al via tra le donne e 46 iscritti tra gli uomini, non c’è quindi bisogno di qualificazioni. Purtroppo assente anche la copertura televisiva.

Apre il programma la gara femminile, su un nuovo impianto che, insieme a quello olimpico di Sochi, dovrebbe permettere alle squadre russe di compiere il decisivo salto di qualità nei prossimi dieci anni.

Si gareggia a Nizhnij Tagil, non lontano da Ekaterinburg, nella Siberia occidentale. Condizioni ideali con leggero vento favorevole per tutta la manifestazione.

Favorita d’obbligo la giapponese Sara Takanashi, che ha perso un’altra rivale: dopo l’infortunio della canadese Pretorius, vincitrice della prima gara stagionale, anche la statunitense Sarah Hendrickson è rimasta vittima di una caduta in allenamento con conseguente operazione al ginocchio. Una vera ecatombe questa nel salto femminile, dopo l’incidente all’austriaca Iraschko, che dal canto suo sta lavorando duro per rientrare e ha saltato la luna di miele con la sposa Isabel. Assente tutta la squadra USA e la giovane slovena Klinec, impostasi a Courchevel.

LEGGI ANCHE  Salto con gli sci: Poker di Takanashi e sorpasso di Damjan

Fin dalla prima manche Takanashi impone la sua superiorità, eseguendo anche un atterraggio perfetto, che la porta a guidare a metà gara con 10 punti sulla slovena Pozun, tallonata dalla francese Mattel. Italiane deludenti, con Lisa Demetz a capeggiarle dal 21° posto.

Nella seconda prova Mattel approfitta della prova deludente di Pozun per scvalcarla in seconda posizione, mentre Takanashi vola a 98,5 metri e fissa il nuovo record del trampolino. Risalgono le azzurre Insam e Runggaldier, che entrano nelle prime 20, mentre i russi possono gioire del 6° posto di Irina Avvakumova, alla terza top 10 in tre gare.

Nella generale Takanashi ha ora un confortevole margine di 96 punti su Coline Mattel.

Risultati

Nizhnij Tagil (Russia), 13 settembre 2013

Summer GP

1 TAKANASHI Sara 1996 JPN 96.5 98.5 263.7
2 MATTEL Coline 1995 FRA 94.5 94.0 243.4
3 POZUN Katja 1993 SLO 92.0 90.0 234.6
4 ALTHAUS Katharina 1996 GER 89.0 91.0 233.8
5 BOGATAJ Ursa 1995 SLO 90.5 92.0 230.7
6 AVVAKUMOVA Irina 1991 RUS 90.0 90.0 230.5
7 CLAIR Julia 1994 FRA 89.5 90.0 230.4
8 HENRICH Taylor 1995 CAN 88.5 88.0 226.5
9 LEMARE Lea 1996 FRA 89.0 89.5 224.9
10 TANAKA Atsuko 1992 CAN 88.0 89.5 224.0
10 HOELZL Chiara 1997 AUT 89.0 91.0 224.0
12 LOGAR Eva 1991 SLO 90.0 90.0 222.7
13 WUERTH Svenja 1993 GER 88.5 88.0 222.4
14 YAMADA Yurina 1996 JPN 88.5 85.5 216.6
15 KOASA Seiko 1983 JPN 89.5 88.0 216.0
16 INSAM Evelyn 1994 ITA 85.5 91.0 215.9
17 TIKHONOVA Sofya 1998 RUS 87.0 86.5 215.1
18 GLADYSHEVA Anastasiya 1987 RUS 87.5 86.5 215.0
19 GRAESSLER Ulrike 1987 GER 87.5 86.5 212.4
20 RUNGGALDIER Elena 1990 ITA 84.5 89.5 212.2
21 VUIK Wendy 1988 NED 85.5 87.0 210.5
22 DEMETZ Lisa 1989 ITA 84.0 86.5 209.2
23 VTIC Maja 1988 SLO 85.5 86.0 208.9
24 IWABUCHI Kaori 1993 JPN 87.5 88.0 208.8
25 DOLEZELOVA Michaela 1994 CZE 83.5 86.5 205.9
26 WINDMUELLER Bigna 1991 SUI 84.5 87.0 205.0
27 SHIGENO Misaki 1986 JPN 87.0 84.5 203.6
28 ROGELJ Spela 1994 SLO 84.5 84.0 203.2
29 KYKKAENEN Julia 1994 FIN 84.5 84.0 202.7
30 KASAI Yoshiko 1980 JPN 83.5 83.5 197.1
LEGGI ANCHE  Salto: Hendrickson all'ottavo trionfo, Ito al terzo

Classifica generale dopo 3 prove

1 TAKANASHI Sara JPN 225
2 MATTEL Coline FRA 129
3 POZUN Katja SLO 126
4 ITO Yuki JPN 100
4 KLINEC Ema SLO 100
4 PRETORIUS Alexandra CAN 100
7 AVVAKUMOVA Irina RUS 98
8 ALTHAUS Katharina GER 96
9 GRAESSLER Ulrike GER 86
10 HENDRICKSON Sarah USA 80

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: