Salto: dal turbinio di Sapporo spunta Coline Mattel; quinta Elena Runggaldier

La francese Coline Mattel gestisce al meglio le difficili condizioni atmosferiche e si porta al secondo posto nella Coppa del mondo. Rinviata a domani la gara maschile di Harrachov

Giornata problematica per la Coppa del mondo di salto con gli sci, con il vento protagonista assoluto.

A Harrachov (Cechia) le folate di intensità a tratti superiore agli 8 metri al secondo hanno reso impossibile la disputa della prova di volo con gli sci, a cui si erano qualificati gli azzurri Colloredo, con un gran salto, e Bresadola. La prova sarà riproposta domani e se va tutto bene si disputeranno quindi ben due gare.

In Giappone, a Sapporo, si è svolta su una sola manche la prima delle due gare femminili. Anche nel Sol Levante il vento si è scatenato, cambiando continuamente di intensità e direzione e rendendo difficilissimo il compito alle atlete, spesso bloccate al momento del via e rimandate a lato dei binari di rincorsa.

Da questo gioco di pazienza e fortuna è emersa vincitrice la francese Coline Mattel, capace di sfoderare il miglior stile fra le 41 partenti e di superare le difficoltà imposte dal vento. Netto il vantaggio della diciassettenne di Les Contamines sull’austriaca Seifriedsberger, che non ha fatto rimpiangere la connazionale Iraschko, ferma per un grave infortunio al ginocchio. Terza Anette Sagen, che tra le prime classificate è stata quella con il minor vento a favore, ma che grazie alla compensazione ha preceduto la slovena Logar e l’azzurra Elena Runggaldier, al suo miglior risultato in Coppa del mondo.

LEGGI ANCHE  Salto: Kranjec e Schlierenzauer galleggiano nell'aria; video

Elena ha saltato con grande slancio e convinzione, sostenuta da un vento oltre i 3 metri al secondo, e ha raggiunto la maggiore distanza dell’intera gara, 97,5 metri. Qualche patema d’animo all’atterraggio, che è costato il podio alla gardenese, ma la caduta è stata comunque evitata con una posizione seduta.

Grossi problemi per la leader e favorita Sara Takanashi, che ha dovuto accontentarsi del 12° posto, 5 posizioni dietro alla rivale Hendrickson, la quale con il settimo posto odierno subisce il sorpasso dalla vincitrice Mattel. Ottimo risultato per la canadese Tanaka, la più grintosa allo stacco, terminata all’8° posto.

Diciassettesimo posto per l’azzurra più attesa Evelyn Insam, in difficoltà in fase di volo. a punti anche Roberta D’Agostina, mentre la quindicennre Manuela Malsiner è apparsa ancoraacerba tecnicamente. Domani rivincita, tempo permettendo, e su due manches.

Risultati

Sapporo, 2 febbraio 2013

1 MATTEL Coline FRA 93.0 120.2
2 SEIFRIEDSBERGER Jacqueline AUT 94.5 111.9
3 SAGEN Anette NOR 87.5 111.4
4 LOGAR Eva SLO 88.5 109.5
5 RUNGGALDIER Elena ITA 97.5 108.0
6 JAHR Line NOR 85.0 106.8
7 HENDRICKSON Sarah USA 87.5 106.3
8 TANAKA Atsuko CAN 93.5 105.6
9 ALTHAUS Katharina GER 88.5 100.5
10 POZUN Katja SLO 77.0 100.0
10 JEROME Jessica USA 80.0 100.0
12 TAKANASHI Sara JPN 85.0 99.1
13 CLAIR Julia FRA 90.5 96.8
14 HIRAYAMA Yurika JPN 87.5 96.5
15 VUIK Wendy NED 87.5 96.3
16 ITO Yuki JPN 79.5 95.9
17 INSAM Evelyn ITA 83.5 95.4
18 TEPES Anja SLO 78.5 93.7
19 SHIGENO Misaki JPN 86.0 93.2
20 VOGT Carina GER 75.0 90.8
21 LUNDBY Maren NOR 80.0 89.8
22 ROGELJ Spela SLO 79.0 89.1
22 TAKEDA Ayuka JPN 81.0 89.1
24 WINDMUELLER Bigna SUI 85.5 88.8
25 PRETORIUS Alexandra CAN 80.5 88.6
26 LEMARE Lea FRA 79.0 88.4
27 BOGATAJ Ursa SLO 74.0 87.7
28 VAN Lindsey USA 73.0 86.6
29 D AGOSTINA Roberta ITA 84.5 86.5
30 MATSUHASHI Aki JPN 80.0 86.2
LEGGI ANCHE  Salto: Torneo dei 4 trampolini a Garmisch; la diretta e le classifiche

Coppa del mondo

1 TAKANASHI Sara JPN 692
2 MATTEL Coline FRA 548
3 HENDRICKSON Sarah USA 537
4 SAGEN Anette NOR 471
5 SEIFRIEDSBERGER Jacqueline AUT 437
6 IRASCHKO Daniela AUT 390
7 INSAM Evelyn ITA 310
8 VOGT Carina GER 276
9 POZUN Katja SLO 242
10 VAN Lindsey USA 209

 

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: