Salto: doppia Takanashi a Zao

Due vittorie in due gare per Sara Takanashi a Zao e Coppa sempre più vicina; annullata la gara maschile di Willingen

Il vento ha condizionato il weekend di gare in Coppa del mondo. Tra le donne ieri era stata rinviata la prova giapponese di Zao, ma oggi si è riusciti a recuperarla disputando invece ben 2 competizioni di due manches ciascuna. A Willingen, in Germania, il vento ha invece impedito la disputa della gara maschile, per la quale si erano qualificati ben 4 azzurri. Si resta così al risultato del team event di ieri, dominato in largo e soprattutto in lungo dal quartetto sloveno su norvegesi e tedeschi, con l’Italia al nono posto.

Torniamo in Giappone, dove Sara Takanashi ha ritrovato la miglior forma e si è imposta con una sicurezza impressionante in ambedue le gare, la prima sotto un cielo grigio, la seconda in pieno sole. La sedicenne leader di Coppa del mondo non ha avuto rivali e ha conquistato 200 punti che la avvicinano alla conquista della sfera di cristallo.

Secondo posto per Jacqueline Seifriedsberger in tutte e due le competizioni. L’austriaca, impeccabile dal punto di vista stilistico, ha volato per ben 3 volte oltre il punto K e ha approfittato delle assenze di Mattel e Sagen per issarsi al terzo posto in generale, a soli 10 punti da Sarah Hendrickson, che oggi si è scambiata il terzo e quarto posto con la tedesca Carina Vogt, decisamente la migliore delle germaniche in questa stagione, anche se si è rivista a buoni livelli Ulrike Grässler. Come sempre, compatta prestazione delle slovene, che tuttavia quest’oggi restano lontano dal podio.

LEGGI ANCHE  Salto: Schlierenzauer torna alla vittoria per un solo decimo di punto

La Coppa femminile torna già il prossimo weekend proprio in Slovenia, a Ljubno; quindi toccherà ai mondiali fiemmesi e alle ultime due gare in Norvegia a metà marzo

Risultati

Zao (Giappone), 10 febbraio 2013

Prima gara

1 TAKANASHI Sara JPN 95.5 93.5 228.0
2 SEIFRIEDSBERGER Jacqueline AUT 88.0 92.5 212.0
3 VOGT Carina GER 89.0 85.0 207.1
4 HENDRICKSON Sarah USA 88.0 85.0 205.4
5 JEROME Jessica USA 86.0 88.5 197.5
6 ROGELJ Spela SLO 84.5 90.5 196.8
7 VAN Lindsey USA 87.5 82.0 188.9
8 LOGAR Eva SLO 82.5 85.5 187.4
8 TANAKA Atsuko CAN 84.0 85.0 187.4
10 POZUN Katja SLO 77.5 88.5 186.0
11 BOGATAJ Ursa SLO 86.0 82.5 184.1
12 JAHR Line NOR 84.0 83.5 181.1
13 HIRAYAMA Yurika JPN 83.0 84.0 180.1
14 SHIGENO Misaki JPN 82.0 83.5 179.4
15 GRAESSLER Ulrike GER 80.5 86.5 179.2
16 TEPES Anja SLO 79.5 86.5 178.8
17 ALTHAUS Katharina GER 82.0 85.0 178.3
18 VTIC Maja SLO 77.0 87.0 178.2
19 WINDMUELLER Bigna SUI 80.0 84.0 176.3
20 HUGHES Abby USA 81.5 84.5 176.1
21 VUIK Wendy NED 79.0 81.5 172.2
22 FAISST Melanie GER 81.0 82.5 172.1
23 GLADYSHEVA Anastasiya RUS 82.0 82.0 170.9
24 STRAUB Ramona GER 77.5 83.0 169.6
25 PRETORIUS Alexandra CAN 79.0 86.5 169.2
26 ITO Yuki JPN 78.0 85.0 167.8
27 HENRICH Taylor CAN 79.0 78.0 167.5
28 TAKEDA Ayuka JPN 79.0 83.0 165.6
29 KOASA Seiko JPN 77.0 78.5 161.6
30 KASAI Yoshiko JPN 77.0 79.0 158.6
LEGGI ANCHE  Salto: Takanashi e Freund svettano nella seconda manche; quinta l'azzurra Insam

Seconda gara

1 TAKANASHI Sara JPN 102.0 94.0 240.4
2 SEIFRIEDSBERGER Jacqueline AUT 96.0 92.5 229.4
3 HENDRICKSON Sarah USA 93.0 92.0 222.6
4 VOGT Carina GER 92.0 91.0 212.2
5 BOGATAJ Ursa SLO 88.5 86.0 199.6
6 JEROME Jessica USA 88.0 87.5 197.8
7 POZUN Katja SLO 86.0 87.0 196.1
8 VAN Lindsey USA 85.0 86.5 193.4
9 JAHR Line NOR 81.5 89.0 190.7
10 GRAESSLER Ulrike GER 83.0 86.0 190.3
11 VTIC Maja SLO 84.5 81.5 190.2
12 TANAKA Atsuko CAN 87.0 84.0 188.3
13 TEPES Anja SLO 82.5 86.5 186.6
14 ITO Yuki JPN 79.5 89.0 185.3
15 LOGAR Eva SLO 80.0 83.0 183.2
16 HUGHES Abby USA 83.0 84.5 182.6
17 ROGELJ Spela SLO 85.5 77.5 181.5
18 ALTHAUS Katharina GER 86.5 80.0 180.7
19 SHIGENO Misaki JPN 81.5 81.5 178.6
20 VUIK Wendy NED 78.0 83.5 177.2
21 HIRAYAMA Yurika JPN 80.5 81.0 175.9
22 GLADYSHEVA Anastasiya RUS 83.0 81.0 174.2
23 STRAUB Ramona GER 75.0 84.0 170.9
24 HENRICH Taylor CAN 78.0 83.0 167.9
25 FAISST Melanie GER 80.0 77.5 167.5
26 AVVAKUMOVA Irina RUS 78.5 81.5 166.9
27 TAKEDA Ayuka JPN 77.5 79.0 163.4
28 WATASE Ayumi JPN 77.0 79.0 161.3
29 PRETORIUS Alexandra CAN 71.5 81.5 151.3
LEGGI ANCHE  Salto con gli sci: Wank irraggiungibile a Hakuba

Coppa del mondo

1 TAKANASHI Sara JPN 937
2 HENDRICKSON Sarah USA 707
3 SEIFRIEDSBERGER Jacqueline AUT 697
4 MATTEL Coline FRA 593
5 SAGEN Anette NOR 551
6 VOGT Carina GER 415
7 IRASCHKO Daniela AUT 390
8 INSAM Evelyn ITA 330
8 POZUN Katja SLO 330
10 VAN Lindsey USA 309

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: