Salto: il giorno di Tepeš

Prima vittoria invernale per lo sloveno Jurij Tepeš nella finale di Planica; la Norvegia beffa l’Austria nella coppa per nazioni

La neve prevista per oggi a Planica si è per fortuna fatta attendere e il programma della Coppa del mondo 2012-13 ha potuto essere completato senza eccessive difficoltà; vento da dietro per quasi tutti gli atleti e distanze inferiori alle ultime due giornate, ma le emozioni non sono mancate, soprattutto per il pubblico di casa.

Dopo la vittoria di ieri nel Team Event, la Slovenia festeggia anche quest’oggi. Due atleti indigeni al comando dopo la prima manche, con Tepeš che prosegue sulla scia della gara a squadre toccando i 217 metri e strappando un 20/20 al giudice svizzero. Alle sue spalle l’eterno piazzato Peter Prevc, due volte sul podio agli ultimi mondiali, che precede il regolare tedesco Neumayer e il campione del mondo Stoch. Solo 15° Schlierenzauer, che non trova la coordinazione giusta in volo.

Nella seconda manche si rivoluziona la classifica all’interno delle prime 10 posizioni: retrocedono Loitzl, Stjernen e Neumayer, mentre entusiasma il quarantenne Noriaki Kasai, acclamato dagli spettatori per il suo salto a 217,5 metri che gli vale il quarto posto finale. Per il giapponese un finale di stagione in crescendo e una prestazione sensazionale se guardiamo all’anagrafe e alla caduta occorsagli nel salto di prova del mattino.

LEGGI ANCHE  Salto: a Sochi spazio ai favoriti e agli azzurri; 6a Insam, 9° Colloredo

Si rivede proprio nell’ultima gara di stagione il russo Kornilov, che dopo un inverno opaco coglie un insperato sesto posto. Il balzo più consistente è quello di Rune Velta; il norvegese si ricorda di essere il vicecampione mondiale in carica nel volo con gli sci e va a cogliere il suo secondo podio stagionale rimontando dal sesto posto alla piazza d’onore, superando anche Peter Prevc di un solo punto.

L’ufficializzazione del secondo posto di Velta scatena l’entusiasmo tra i saltatori norvegesi, che realizzano il sorpasso sull’Austria nella Coppa per nazioni per soli 6 punti di distacco proprio in vista del traguardo. Un’impresa che ha dell’impensabile, se pensiamo che al termine della tournée dei 4 trampolini il vantaggio degli austriaci sugli scandinavi ammontava a ben 491 punti. Il calo della squadra trionfatrice negli ultimi anni, fatta eccezione per Schlierenzauer, e la regolarità ad alto livello di numerosi atleti del nord ha permesso la sorpresa, dedicata naturalmente a Jacobsen, infortunatosi gravemente al ginocchio venerdì scorso.

Jurij Tepeš non si fa invece battere da Velta e finalmente anche in una gara individuale compie due voli di alto livello, che gli valgono la prima vittoria in Coppa del mondo, per la gioia del padre Miran, assistente del direttore di gara ed ex atleta di livello mondiale.

LEGGI ANCHE  Salto: la finale a Koch, la Coppa a Bardal

Non cambiano le posizioni nella classifica generale con Schlierenzauer vittorioso anche nella coppa di volo.

Risultati

Planica, 24 marzo 2013

Ski Flying

1 TEPES Jurij SLO 217.0 214.0 425.5
2 VELTA Rune NOR 207.5 217.5 423.7
3 PREVC Peter SLO 218.0 212.5 422.5
4 KASAI Noriaki JPN 207.0 217.5 417.8
5 ZYLA Piotr POL 201.5 216.0 409.6
6 KRANJEC Robert SLO 206.5 209.5 406.5
6 KORNILOV Denis RUS 204.5 213.5 406.5
8 STOCH Kamil POL 205.5 207.0 406.1
9 FREUND Severin GER 206.5 205.5 404.9
10 NEUMAYER Michael GER 209.0 204.5 401.8
11 SCHLIERENZAUER Gregor AUT 198.5 210.0 400.7
12 MATURA Jan CZE 199.0 202.5 397.2
13 STJERNEN Andreas NOR 210.5 199.0 397.0
14 LOITZL Wolfgang AUT 207.5 194.5 393.5
15 KOCH Martin AUT 198.5 202.0 388.1
16 BARDAL Anders NOR 196.0 196.5 378.4
17 ITO Daiki JPN 188.0 199.0 370.9
18 KOT Maciej POL 191.0 194.0 370.4
19 HLAVA Lukas CZE 197.0 186.5 367.8
20 FREITAG Richard GER 202.5 183.5 366.7
21 KUBACKI Dawid POL 189.0 190.5 363.5
22 KRAFT Stefan AUT 182.0 197.5 363.3
23 FETTNER Manuel AUT 193.0 184.5 356.6
24 POGRAJC Andraz SLO 186.0 185.5 350.8
25 HILDE Tom NOR 184.0 186.0 346.2
26 COLLOREDO Sebastian ITA 178.5 176.0 336.3
27 FANNEMEL Anders NOR 159.5 197.5 332.8
28 TAKEUCHI Taku JPN 182.5 171.5 330.0
29 HAYBOECK Michael AUT 183.5 171.5 328.7
30 WANK Andreas GER 190.5 175.5 326.4
LEGGI ANCHE  Salto: doppia Takanashi a Zao

Coppa del mondo

1 SCHLIERENZAUER Gregor AUT 1620
2 BARDAL Anders NOR 999
3 STOCH Kamil POL 953
4 FREUND Severin GER 923
5 JACOBSEN Anders NOR 878
6 KRANJEC Robert SLO 802
7 PREVC Peter SLO 744
8 FREITAG Richard GER 736
9 NEUMAYER Michael GER 678
10 MATURA Jan CZE 631
11 HILDE Tom NOR 618
12 LOITZL Wolfgang AUT 592
13 TEPES Jurij SLO 571
14 AMMANN Simon SUI 553
15 ZYLA Piotr POL 485
16 HVALA Jaka SLO 480
17 KOFLER Andreas AUT 473
18 KOT Maciej POL 460
19 STJERNEN Andreas NOR 418
20 WELLINGER Andreas GER 393
37 COLLOREDO Sebastian ITA 111
63 MORASSI Andrea ITA 12
76 BRESADOLA Davide ITA 5

Coppa di volo

1 SCHLIERENZAUER Gregor AUT 544
2 KRANJEC Robert SLO 407
3 STJERNEN Andreas NOR 313
4 TEPES Jurij SLO 303
5 PREVC Peter SLO 296
6 MATURA Jan CZE 236
7 NEUMAYER Michael GER 218
8 ZYLA Piotr POL 200
9 STOCH Kamil POL 198
10 AMMANN Simon SUI 194

Coppa per nazioni

1. NORWAY 5605
2. AUSTRIA 5599
3. GERMANY 5199
4. SLOVENIA 4664
5. POLAND 3447
6. JAPAN 2183

 

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: