Salto: Sara Takanashi si prende la rivincita; 17a con caduta l’azzurra Insam; video

La giapponese Sara Takanashi ribalta la situazione nella seconda manche e si aggiudica la gara di Ramsau davanti all’atleta di casa Iraschko

Gara in notturna per il quarto appuntamento della Coppa del mondo femminile. A Ramsau, in Austria, dove domani e domenica si disputeranno le gare di combinata nordica, le atlete si danno battaglia in difficili condizioni, con un forte vento alle spalle, che mette in crisi parecchie delle più quotate saltatrici nella prima manche.

Slovene e statunitensi si adattano meglio delle altre, con Jerome e Vtic appaiate davanti a Tepes e Johnson prima del gruppo delle migliori. In gara anche l’azzurra Elena Runggaldier, reduce dalla caduta di Sochi che le aveva procurato una commozione cerebrale. Per lei un rientro tranquillo, con 2 salti in sicurezza.

Grande prova dell’altra italiana Evelyn Insam, che vola plasticamente e con leggerezza a 90 metri, il salto più lungo della prima manche. Purtroppo l’azzurra si sbilancia con le braccia in fase di atterraggio e si abbatte sulla neve sprecando un’occasione fantastica: senza le penalizzazioni imposte dalla giuria, Insam avrebbe concluso nettamente al comando a metà gara.

Il lunghissimo salto con caduta di Evelyn Insam

LEGGI ANCHE  Salto: dal turbinio di Sapporo spunta Coline Mattel; quinta Elena Runggaldier

Dicevamo delle difficoltà delle migliori: la statunitense Hendrickson sembra aver perduto il tocco magico e chiude con un per lei mediocre settimo posto, davanti alle austriache Iraschko e Seifriedsberger che non trovano il tempo giusto. Anche Sara Takanashi non convince ed è solo quarta; al comando va così la francese Mattel, che senza strafare si porta davanti alla coppia Jerome – Vtic.

Seconda manche con Insam che recupera 4 posizioni e passa dalla 21a alla 17a. Si migliorano anche la norvegese Sagen e particolarmente le austriache, con Seifriedsberger che è la prima a superare i 90 metri e Iraschko che tira fuori il meglio di sé con un salto di 94 metri e una media di 18,5 p. dai giudici.

Il supersalto di Daniela Iraschko, record femminile del trampolino

Iraschko ha la meglio su Johnson, Hendrickson (ancora deludente), Van e Tepes, ma nulla può contro Sara Takanashi, che azzecca l’atterraggio e incrementa di qualche decimo di punto il vantaggio su di lei. In realtà la giapponese cade, ma dopo la linea verde che attribuisce eventuali penalizzazioni.

Il secondo salto di Sara Takanashi

LEGGI ANCHE  Salto: da domani i mondiali di volo con gli sci, calendario e start list

Restano le prime 3: Jerome e Vtic non si confermano e scendono in 5a e 13a posizione, mentre Coline Mattel effettua un altro salto di qualità, atterrando a 93 metri. Il telemark, tuttavia, non riesce, e i punti di stile si rivelano decisivi a sfavore della francese, che capitola a Takanashi per 2,4 punti, perdendone più del doppio per l’atterraggio imperfetto.

Il secondo salto di Coline Mattel

Sara Takanashi chiude così il 2012 con 74 punti di vantaggio su Mattel. Le saltatrici torneranno in gara il 5 e 6 gennaio a Schonach (Germania).

Risultati

Ramsau, 14 dicembre 2012

1 TAKANASHI Sara JPN 86.5 91.5 241.0
2 MATTEL Coline FRA 86.5 93.0 238.6
3 IRASCHKO Daniela AUT 84.0 94.0 235.5
4 VAN Lindsey USA 84.5 89.5 231.1
5 JEROME Jessica USA 87.0 87.0 229.6
6 SEIFRIEDSBERGER Jacqueline AUT 84.0 90.5 226.2
7 HENDRICKSON Sarah USA 85.0 86.5 225.3
8 SAGEN Anette NOR 83.5 89.5 223.8
9 TEPES Anja SLO 84.5 86.0 220.1
10 VOGT Carina GER 84.5 86.5 218.4
11 HUGHES Abby USA 83.0 87.0 217.9
12 JOHNSON Alissa USA 86.0 84.0 216.4
13 VTIC Maja SLO 89.5 82.0 216.2
14 WUERTH Svenja GER 85.0 86.5 215.1
15 BOGATAJ Ursa SLO 83.5 83.5 214.8
16 POZUN Katja SLO 85.0 86.0 214.0
17 INSAM Evelyn ITA 90.0 85.0 211.0
18 JAHR Line NOR 81.5 88.5 209.4
19 ROGELJ Spela SLO 81.0 86.0 208.6
20 LEMARE Lea FRA 84.0 83.0 206.3
21 VUIK Wendy NED 82.0 84.0 203.3
22 KYKKAENEN Julia FIN 80.5 83.5 201.1
23 HAEFELE Anna GER 85.5 80.0 200.5
24 LOGAR Eva SLO 80.0 84.5 200.3
25 RUNGGALDIER Elena ITA 79.5 84.5 200.2
26 WATASE Ayumi JPN 80.5 81.5 198.4
27 HIRAYAMA Yurika JPN 81.5 79.0 194.1
28 ALTHAUS Katharina GER 78.0 77.0 186.8
28 DOLEZELOVA Michaela CZE 84.5 75.0 186.8
30 AVVAKUMOVA Irina RUS 82.0 65.5 166.6
LEGGI ANCHE  Salto: trionfo giapponese nella mista, Takanashi record; video

Coppa del mondo

1 TAKANASHI Sara JPN 340
2 MATTEL Coline FRA 266
3 HENDRICKSON Sarah USA 252
4 IRASCHKO Daniela AUT 250
5 SAGEN Anette NOR 176
6 SEIFRIEDSBERGER Jacqueline AUT 155
7 VOGT Carina GER 153
8 VAN Lindsey USA 122
9 INSAM Evelyn ITA 99
10 JEROME Jessica USA 77

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: