Salto: Schlierenzauer in una gara infinita; video

Con un secondo salto eccezionale l’austriaco Gregor Schlierenzauer si è aggiudicato a Oberstdorf la prima prova del torneo dei 4 trampolini davanti ai connazionali Kofler e Morgenstern. 19° l’azzurro Colloredo.

 

Una gara estenuante di 3 ore e mezza, in condizioni meteorologiche molto difficili, 3 salti per la maggior parte degli atleti, una rovinosa caduta nella seconda manche, colpi di scena a ripetizione, la consueta tripletta austriaca. Questo è quanto ha offerto la prima delle 4 prove del circuito a cavallo degli anni, giunto alla sessantesima edizione.

Su Oberstdorf si è abbattuta nel pomeriggio una fitta nevicata accompagnata da un vento a tratti incontrollabile, che per oltre un’ora si è preso gioco dei concorrenti prima che la giuria decidesse di porre termine alla farsa, in modo tardivo e sospetto solo dopo l’eliminazione del numero 1 tedesco Richard Freitag. Fino a quel momento gli spettatori avevano assistito a un salto memorabile del giapponese Ito e a molte imprecazioni di tecnici e atleti contro le condizioni atmosferiche.

Mezz’ora di pausa e la prima manche ricomincia da capo, fortunatamente con meno neve e con meno vento, anche se non mancano le improvvise folate sfavorevoli che danneggiano alcuni protagonisti. Ito si conferma in gran forma, ma meglio di lui fanno Schlierenzauer e soprattutto Kofler, che chiude al comando a metà gara. Fuori dai primi 10 lo svizzero Ammann, ancora debilitato dalla recente influenza, il cofavorito norvegese Bardal e l’atteso Freitag, probabilmente in difficoltà per la pressione cui non è abituato, un’attenzione di cui non gode e si avvantaggia il compagno Freund, buon quarto. Tra le vittime del vento Zyla e Loitzl, vincitore della tournée pochi anni fa.

LEGGI ANCHE  Salto: ancora Sarah Hendrickson sulla rientrante Takanashi; norvegesi primi a squadre

La seconda manche parte quasi alle 19.30 e si procede senza interruzioni, se non quelle dovute alla brezza che si abbatte sui saltatori pronti a partire.
Parecchi cambiamenti in classifica, con delusione per i ben piazzati Velta e Stoch, quest’ultimo particolarmente sfortunato, mentre recuperano qualcosa Freitag, Sinkovec e l’altro tedesco Hocke, che si issa fino all’ottavo posto. Bardal si esibisce nel primo salto importante, che gli permette di risalire in sesta posizione. Il connazionale Hilde vola come lui, ma manca l’atterraggio e cade rovinosamente, per essere poi immobilizzato e trasportato in ospedale per accertamenti.
Mancano 5 atleti e Morgenstern riesce a centrare un ottimo salto che gli consente di scavalcare di pochissimi decimi di punto Freund e Ito; Schlierenzauer non gli lascia scampo e compie un capolavoro atterrando benissimo a 137,5 metri.
Resta Kofler, che stacca altissimo come Ito nella manche annullata, ma non riesce a controllare il volo e deve atterrare bruscamente, perdendo metri e punti di stile; per lui è solo secondo posto, di poco avanti a Morgenstern.
Si chiude così una giornata tutto sommato fortunata per gli austriaci, che prima dell’interruzione non se la vedevano benissimo.
L’azzurro Colloredo compie una discreta gara, chiudendo in diciannovesima posizione.

LEGGI ANCHE  Salto: tris per Morgenstern a Zakopane, 20° Colloredo

Domani è già tempo di qualificazione a Garmisch in vista della seconda prova dei 4 trampolini in programma a Capodanno. Daiki Ito, grazie al quinto posto di oggi, entra al posto di Koch nella top 10 dei prequalificati.

I salti di Schlierenzauer e l’errore di Kofler

La caduta di Hilde

Risultati

Oberstdorf, 30 dicembre 2011

Torneo 4 trampolini – 1^ gara

Coppa del mondo

Commenta

comments

Seguici su Facebook

About A. Grilli (Kraut)