Tuesday , 5 July 2022
Breaking News
Il podio di Hinzenbach (foto di Tadeusz Mieczyński)

Salto: Schlierenzauer vince in casa; 2 azzurri nei 15

Il piccolo trampolino di Hinzenbach,  località austriaca dell’Oberösterreich, vicino al Danubio e a Linz, ospita la decima e penultima prova del Summer Grand Prix 2011 di salto con gli sci. Zona di allenamento per i quadri giovanili, è stata teatro di una prova del torneo dei 4 minitrampolini per bambini.

Giornata splendida, con 22 gradi e un sole limpido; gara regolare, con vento leggermente mutevole e quasi sempre in direzione favorevole agli atleti.

Parecchie assenze di rilievo: mancano il 4°, 6°, 9° e 10° della generale, vale a dire Takeuchi, Karelin, Kranjec e Tepes, il vincitore della nona prova ad Almaty, atteso però per il gran finale di lunedì a Klingenthal.

Rientrano in scena, per contro, parecchi dei migliori: dal 3 volte campione del mondo Schlierenzauer, a Stoch, Freund e Freitag.

Tanti volti nuovi in avvio, tra cui si rivede quello del 29enne russo Anton Kalinicenko, assente in Coppa del mondo dal lontano 2002 e autore di una buona qualificazione. Per lui un altro ottimo salto che lo mantiene a lungo al comando della classifica. Buoni segnali da Andrea Morassi, che anche su un impianto così piccolo mostra le sue capacità di volo e disegna una parabola efficace, che lo porterà a chiudere 12° la prima manche.

LEGGI ANCHE  Salto: doppia Takanashi a Zao

Il giapponese Tochimoto è il primo a superare i 90 metri, ma è col ceco Koudelka che cambia la leadership. Gran balzo di 93 metri per lui. Daiki Ito torna in Europa con un buon salto (5° posto a metà gara), mentre le gerarchie vengono sconvolte. Tre dei 4 favoriti, Morgenstern, Hilde e Stoch, terminano fuori dai 10. Tocca a Schlierenzauer salvare l’onore dei padroni di casa, chiudendo in testa la prima manche di poco avanti al polacco Maciej Kot. Tra i tedeschi, bene Freund, quarto, mentre esce dai 30 Freitag e deludono Hocke e Schmitt. Fuori forma la squadra norvegese, con i giovani Fannemel e Velta eliminati, oltre al recordman dei voli Evensen.

Nella seconda manche il primo colpo di scena lo offre l’azzurro Colloredo, 21° alla pausa. Un salto di 91 metri con vento simile a quello dei diretti avversari che lo proietta in alto in classifica, davanti a gente come Stoch, Hilde e Zyla. Ci vuole Thomas Morgenstern per togliere l’azzurro dal leader’s corner; per l’austriaco il miglior punteggio di stile della giornata (55,5 punti).

LEGGI ANCHE  Salto: Hendrickson e Stoch vincono a Trondheim

Andrea Moassi si conferma e viene superato solo di 1,2 punti dal compagno di squadra. Tocca ai top 10 con Mechler e Fettner regolari, un Michael Hayböck strepitoso che perde punti preziosissimi all’atterraggio ma comunque spodesta Morgenstern, un deludente Tochimoto e un buon Hlava. Kalinicenko si ripete a livelli interessanti e va ad inserirsi tra i 2 azzurri.

A 5 saltatori dal termine guida Hayböck su Morgenstern e Fettner, ma il trio austriaco viene battuto dalla classe di Ito, che piazza il salto più lungo del pomeriggio e passa nettamente in testa. Vola lontano anche Freund, ma si disunisce all’atterraggio e deve accontentarsi di superare gli austriaci. Un soffio di vento a favore in meno per Koudelka, che sopravanza Freund e sa di essere a podio dopo la prova incolore di Kot.

Resta solo Schlierenzauer, che non lascia scampo e firma il successo grazie allo stile e non solo.

Gli azzurri chiudono all’11° e 13° posto, uno dei migliori risultati da tempo. Morgenstern si aggiudica il GP senza dover fare più di tanto, grazie al calo di forma del rivale Hilde.

LEGGI ANCHE  Salto con gli sci: La Slovenia.. e poi il buio

Appuntamento quindi a lunedì per la finale del torneo.

Il podio di Hinzenbach (foto di Tadeusz Mieczyński)

Risultati

Hinzenbach (Austria), 1 ottobre 2011

Summer Grand Prix – 10^ prova

 

Classifica generale (10 gare su 11)

 

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: