Monday , 19 October 2020

Salto: Takanashi e Freund svettano nella seconda manche; quinta l’azzurra Insam

Sul piccolo trampolino di Lillehammer, Sara Takanashi e Severin Freund conquistano la prima gara stagionale rimontando entrambi dal terzo al primo posto nella seconda manche. Grande gara dell’azzurra Evelyn Insam, quinta; bene anche Runggaldier e Colloredo

Pomeriggio di grandi emozioni a Lillehammer, con donne e uomini impegnati sul medesimo impianto a manches alternate. Due competizioni avvincenti, disputate in condizioni meteorologiche perfette, che lanciano alla grande la stagione del salto.

Aprono le donne, con la vincitrice della scorsa Coppa, la statunitense Sarah Hendrickson che nonostante una preparazione minima piazza un salto eccellente e guida a metà gara sulla norvegese Sagen e la giapponese Takanashi. Eccellente come ieri Evelyn Insam, che piazza il salto più lungo e figura al quarto posto dopo la prima manche, davanti a francesi e austriache. 11^ Elena Runggaldier, che prosegue sullo slancio del terzo posto nella gara a squadre. Fuori a sorpresa le tedesche Grässler e Faisst, bene le slovene.

Spazio alla prima manche degli uomini, con due sorprese in avvio. Il norvegese Jacobsen ritorna ad altissimo livello e dopo un’estate in seconda squadra torna a mostrare la sua classe a livello mondiale. Meglio di lui fa solo il giovane tedesco Wellinger, che al debutto realizza un primo salto sensazionale di 103 metri e va alla pausa in prima posizione. Tra i favoriti i migliori sono Freund e Bardal, che precedono Morgenstern. 21° l’azzurro Colloredo.

LEGGI ANCHE  Salto: Stoch spettacolare, Morassi nei top 10

Nella seconda manche femminile grande rimonta della tedesca Vogt, irriconoscibile rispetto a ieri sera, che risale dall’8° al 4° posto, superando Insam per pochi decimi. Impresa di Takanashi che stacca con decisione e trova un perfetto assetto che le consente di passare nettamente al comando. Dopo di lei, Sagen e Hendrickson non riescono a eguagliarla e si devono accontentare delle piazze d’onore. Solo sesto posto per l’austriaca Iraschko, ancora appesantita. Si conferma ad alto livello Runggaldier, 14a.

Nella seconda manche maschile tutto si decide nello spazio di pochissimi punti. Nessun recupero sostanziale dalle retrovie e alle spalle dei primi 5 vanno a piazzarsi il norvegese Fannemel e l’austriaco Fettner, il quale si toglie la soddisfazione di precedere il compagno di squadra Schlierenzauer. Miglior salto per Morgenstern, che dal 5° posto sale al 2°, scavalcando Bardal e Jacobsen, ma non Severin Freund, il quale arriva al terzo successo in carriera grazie a un salto di 100,5 metri con cui salva 1,3 punti di margine. La festa per la squadra tedesca si completa col quinto posto di Wellinger, che non subisce l’emozione e ottiene il massimo possibile in questo pomeriggio per lui indimenticabile. 23° posto per Colloredo.

Domenica le donne riposano, mentre gli uomini saranno in gara dal grande trampolino.

Classifiche

Lillehammer, 24 novembre 2012

Donne

1 TAKANASHI Sara JPN 96.0 98.0 265.2
2 HENDRICKSON Sarah USA 98.5 95.0 261.4
3 SAGEN Anette NOR 99.5 97.0 258.9
4 VOGT Carina GER 100.0 99.5 256.0
5 INSAM Evelyn ITA 103.0 96.5 255.3
6 IRASCHKO Daniela AUT 95.5 93.5 250.8
7 MATTEL Coline FRA 98.0 92.0 249.1
8 VAN Lindsey USA 94.5 92.0 246.4
9 SEIFRIEDSBERGER Jacqueline AUT 98.0 95.5 242.8
10 POZUN Katja SLO 94.0 93.5 234.7
11 LUNDBY Maren NOR 93.0 92.0 233.8
12 WUERTH Svenja GER 95.5 90.5 233.0
13 JEROME Jessica USA 90.0 91.5 227.1
14 VTIC Maja SLO 97.0 88.5 226.9
14 RUNGGALDIER Elena ITA 94.0 88.0 226.9
16 JAHR Line NOR 94.5 88.5 226.3
17 ITO Yuki JPN 93.0 89.0 226.2
18 BOGATAJ Ursa SLO 92.5 89.0 225.5
19 VUIK Wendy NED 91.5 90.0 225.4
20 LOGAR Eva SLO 92.0 90.0 221.3
21 ROGELJ Spela SLO 94.0 86.0 219.5
22 KYKKAENEN Julia FIN 90.0 89.5 219.1
23 SEYFARTH Juliane GER 89.0 91.0 217.4
24 HUGHES Abby USA 91.0 90.0 217.2
25 TEPES Anja SLO 90.5 87.5 215.2
25 TANAKA Atsuko CAN 89.0 89.0 215.2
27 WINDMUELLER Bigna SUI 88.0 89.0 212.4
28 HENRICH Taylor CAN 89.0 88.0 212.0
29 AVVAKUMOVA Irina RUS 91.0 84.0 208.5
30 WATASE Ayumi JPN 90.0 86.0 205.1
LEGGI ANCHE  Salto: doppia Takanashi a Zao

Uomini

1 FREUND Severin GER 99.0 100.5 268.5
2 MORGENSTERN Thomas AUT 99.0 102.0 267.2
3 BARDAL Anders NOR 98.0 101.0 267.0
4 JACOBSEN Anders NOR 100.5 99.0 266.4
5 WELLINGER Andreas GER 103.0 98.5 266.1
6 FANNEMEL Anders NOR 96.0 100.0 256.4
7 FETTNER Manuel AUT 97.0 99.5 255.8
8 SCHLIERENZAUER Gregor AUT 96.0 98.5 255.2
9 TAKEUCHI Taku JPN 94.0 100.0 252.9
10 PREVC Peter SLO 95.5 97.5 251.7
11 FREITAG Richard GER 95.5 97.0 251.6
11 LOITZL Wolfgang AUT 92.0 99.5 251.6
13 AMMANN Simon SUI 94.5 96.5 249.2
14 HLAVA Lukas CZE 93.5 99.0 248.6
15 KOFLER Andreas AUT 94.0 100.0 247.5
15 HAYBOECK Michael AUT 96.0 95.5 247.5
17 HVALA Jaka SLO 94.0 98.0 246.3
18 NEUMAYER Michael GER 95.5 96.0 245.8
19 KASAI Noriaki JPN 94.5 95.0 241.2
20 VELTA Rune NOR 92.0 92.0 237.5
21 GEIGER Karl GER 94.0 93.5 234.7
22 HAPPONEN Janne FIN 91.5 94.0 234.5
23 COLLOREDO Sebastian ITA 92.5 92.0 232.2
24 INGVALDSEN Ole Marius NOR 93.5 92.0 232.0
25 KOT Maciej POL 93.0 92.0 231.1
26 STJERNEN Andreas NOR 92.5 91.5 230.8
27 SAKUYAMA Kento JPN 93.0 89.5 225.1
28 SHIMIZU Reruhi JPN 93.0 88.5 224.5
29 KALINITSCHENKO Anton RUS 93.5 89.0 224.1
30 STOCH Kamil POL 91.5 87.5 220.0

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: