Sedicesima Tappa Giro d’Italia 2014: Ponte Di Legno-Val Martello

Si corre oggi la sedicesima tappa del Giro d’Italia 2014, che partirà dal comune di Ponte di Legno, in provincia di Brescia e terminerà a Val Martello (Martelltal in lingua tedesca), valle situata nella provincia di Bolzano. Si tratta di una tappa alta montagna, lunga 139 km, con due gran premi della montagna all’interno una posta al Gavia e l’altra posta proprio sul traguardo della tappa. Una delle caratteristiche di questa tappa, il passaggio al Passo dell Stelvio, che è la Cima Coppi di questa edizione del Giro. Ecco che di seguito vi forniamo le informazioni per seguire la tappa.

Classifica maglia rosa:

1. Uran Uran (COL)
2. Evans (AUS) a 1’03
3. Majka (POL) a 1’50
4. Aru (ITA) a 2’24
5. Quintana (COL) a 2’40
6. Pozzovivo (ITA) a 2’42
7. Kelderman (OLA) a 3’04
8. Rolland (FRA) a 4’47
9. Kiserlovski (HRV) a 5.44
10. Poels (OLA) a 6.32

Leader Maglia Bianca: Majka (POL)
Leader Maglia Rossa: Bouhanni (FRA)
Leader Maglia Azzurra: Arredondo Moreno (COL)
Leader TV: Bandiera (ITA)
Leader Azzurri d’Italia: Bouhanni (FRA)
Leader Premio della Fuga: Fedi (ITA)
Leader del Premio Combattività: Bouhanni (FRA)
Leader Premio Energy: Bouhanni (FRA)
Leader Winning Team: Omega Pharma-Quick-Step
Leader Superteam: Lampre-Merida

Altimetria
Ponte Di Legno-Val Martello Martelltal

Orario di Partenza: ore 12.35
Orario di Arrivo previsto: tra le 16.50 e le 17.35

Streaming:
su Rai Tre con collegamento a partire dalle 15.10 e su Rai Sport 2 con collegamento a partire dalle 14 (visibili anche su Rai.tv)
su Eurosport  con primo collegamento alle ore 9.45 e secondo collegamento alle ore 14 (visibile in streaming con i servizi Sky Go, Premium Play ed Eurosport Player)

La diretta della tappa:

13.40: Eccoci a raccontarvi la tappa: sta piovendo sul percorso mentre in testa c’è Chalapud Gomez che ha preso una quarantina di secondi sul gruppo, nel quale tira proprio la maglia rosa Uran Uran. Inizia a vedersi una bianca coltre di neve.

13.45: Siamo a 1000 metri dal Gavia ed inizia a muoversi Arredondo, seguito da Pantano Gomez e Chalapud Gomez. I tre colombiani sono a caccia del Gran Premio della Montagia, ma Moreno Fernandez sta allungando.

14:05 Abbiamo passato il Gavia (dove è arrivato primo Robinson Chalapud Gomez davanti a Arredondo e Pantano) ed inizia la discesa: in testa abbiamo ora Chalapud Gomez e Pantano Gomez, mentre cade del nevischio.

14.35: Si forma un gruppo numeroso in testa alla corsa, visto che i fuggitivi sono stati raggiunti. Nel gruppo della maglia rosa prova lo scatto Rabottini, seguito da altri due corridori, ma ecco che Rosa prova a staccarsi e raggiunge il gruppo di sette fuggitivi. mancano 84 Km al traguardo.

LEGGI ANCHE  Quattordicesima Tappa Giro d'Italia 2015: Treviso-Valdobbiadene

14.50: Sono nove ora in testa ocn un vantaggio di 2’40” dal gruppo. Pellizzotti e Rosa stanno tirando mentre dietro cediamo la Movistar in testa al gruppo tallonata da Evans.

15.05: Geniez si accoda a quelli in fuga mentre Roland scatta ma viene subito ripeso. Siamo a 75 Kn dall’arrivo ed i fuggitivi hanno 2’15” sul gruppo.

15.15: Inizia una pioggia fitta mentre si sta per arrivare allo Stelvio, ove invece nevica. Il gruppo ha accorciato a meno di un minuto il distacco dai fuggitivi.

15.20: Ecco che arriva la neve che avevamo annunciato, mentre il gruppo è a 30 secondi dai fuggitivi. Cataldo prova a scattare per arrivare primo sullo Stelvio, che quest’anno è la Cima Coppi del Giro.

15.25: Cataldo vuole prendersi lo Stelvio e continua nella sua azione. Dietro il gruppo ha preso gli altri fuggitivo con la Tinkoff-Saxo che inizia a lavorare.

15.30: Sale ad un minuto il vantaggio dell’indomito Cataldo.

15.32: Rabottini si stacca dal gruppo seguito da Chalapud Gomez.

15.33 La Cima Coppi 2014 è di Dario Cataldo, che passa per primo sullo Stelvio. Mancano ora 69 Km all’arrivo e parte una nuova discesa.

15.38: Ci si prepara per la discesa ora ed il gruppo rallenta inevitabilmente, così Cataldo prende un vantaggio di 1’50”.

15.40: La discesa continua ad avvantaggiare la fuga solitaria di Cataldo, che guadagna ancora da un gruppo molto prudente. Siamo a 60 Km dall’arrivo.

15.50: Continua la grande prudenza del gruppo con le moto che stanno alimentando questo clima di prudenza su una discesa molto delicata, in cui l’organizzazione non vuole che si creano troppi rischi. Il vantaggio di Cataldo dal gruppo della maglia rosa è a più di due minuti.

15.55: Quintana è in testa ad un gruppetto che ha preso un minuto di vantaggio circa dal gruppo della maglia rosa. In testa c’è sempre Cataldo e siamo a 53 Km dall’arrivo.

16.00: Cataldo porta il vantaggio sul gruppo della maglia rosa a tre minuti e quartanta, mentre dietro di lui ci sono Dupont, Pantano Gomez e Vuillermoz ad una cinquantina di secondi.

16.05: Uran Uran inizia ad avere uno svantaggio preoccupante, vediamo se il gruppo maglia rosa inizia a correre ai ripari da questa situazione.

LEGGI ANCHE  Giro d'Italia in diretta live: la cronometro finale a Milano. Hesjedal vince il Giro!

16.13: Finita la discesa, il gruppo di corridori in cui c’è Quintana guadagna una decina di secondi su Cataldo, che comunque continua nella sua azione solitaria ed incessante.

16.15: Cataldo arriva primo al traguardo volante di Lesa, i suoi primi inseguitori (Dupont, Vuillermoz e Pantano Gomez) arrivano con un minuto e due secondi di ritardo. Rolland intanto, che è nel gruppo con Quintana, ha perso il suo compagno di squadra (Sicard), a differenza del colombiano che ha con se Insausti.

16.18: Il gruppo maglia rosa è invece a 3’25” da Cataldo. Mancano 30 Km all’arrivo.

16.20 Siamo per entrare a Silandro con il gruppettino di Quintana che guadagna cinque secondi da Cataldo, che invece guadagna qualcosa dai suoi primi tre inseguitori.

16.25: Mancano 22 Km molto duri e gli inseguitori hanno ora 1’27” su Cataldo.

16.28: Inizia la salita da cui si giunge a Val Martello. Il gruppetto di Quintana ha 1’25” da Cataldo, quello della maglia rosa ha 3’11”.

16.32: Cataldo inizia a sentire la fatica ed il suo vantaggio inizia inesorabilmente a diminure. Izaguirre inizia a tirare.

16.35: Izaguirre viene raggiunto, mentre il gruppo maglia rosa non riesce a rimontare sul gruppetto di Quintana.

16.37: Scende sotto i trenta secondi il vantaggio di Cataldo dai suoi più immediati inseguitori. Siamo a poco più di 15 Km dall’arrivo.

16.38: Dupont e Vuillermoz si staccano da Quintana e Rolland che si accordano per tirare il loro gruppettino.

16.40: Sta per essere raggiunto Cataldo. Ecco che Quintana e Rolland superano l’abbruzzese e si portano in testa.

16.41: Cataldo riesce comunque a rimanere dietro le ruote di Quintana e Rolland, il gruppo malgia rosa ha un minto e cinquantaquattro di ritardo, doce si è formata una frattura, perché sembra che sia in difficoltà Pozzovivo.

16.43: Hesjedal riprende Quintana Rolland e Cataldo, ma i primi due scappano via. Prova a non mollarli Hesjedal. Siamo a sedici secondi dall’arrivo.

16.46: Landa Meana inizia a tirare ed il gruppo maglia rosa recupera finalmente qualcosa. In testa abbiamo sempre il terzetto formato da Quintana, Rolland ed Hesjedal.

16.50: Si stacca Landa Meana ed è ora Rogers che inizia a tirare il gruppo maglia rosa. Siamo a 13 Km dall’arrivo.

16.55: Si registrano malumori nelle ammiraglie sulla gestione della discesa dello Stelvio. In molti avrebbero capito che la discesa sarebbe stata neutralizzata, ma ora anche il Twitter ufficiale del Giro ammette che c’è stata una comunicazione sbagliata e che non era prevista alcuna neutralizzazione. Intanto mancano 11 Km all’arrivo.

LEGGI ANCHE  Diretta Giro d'Italia 2013: Policastro Bussentino-Serra San Bruno. Vince Battaglin

17.00: Intanto sale il distacco di Quintara, Rolland ed Hesjedal: 2’19” è il divario dal gruppo maglia rosa quando mancano dieci Km all’arrivo.

17.05: Più du due secondi e mezzo di vantaggio dei tre di testa sul gruppo, mentre continuano ad impazzare le polemiche sulla faccenda della neutralizzazione della discesa dello Stelvio.

17.10: Quintana si alza sui pedali e stacca Rollan ed Hesjedal. Quintana prova a fare il vuoto dietro di se.

17.11: Quintana guadagna una decina di secondi sui due inseguitori, mentre Uran Uran si porta in testa al gruppo e prova a tirare. Mancano poco più di sei chilometri al traguardo, con Quintana che è virtualmente la nuova maglia rosa.

17.12: Difficoltà per Uran Uran ed allora va in testa al gruppo Majka. In difficoltà anche Aru ed Evans che si staccano.

17.13: Quintana prova l’allungo ma Rollan ed Hesjedal non lo mollano. Ultmi 5 Km della tappa.

17.15: Rollan ed Hesjedal iniziano ad andare in difficoltà e Quintana li stacca. Rolland cede nettamente, mentre nel gruppo maglia rosa arriva lo scatto di Uran Uran, che prova a limitare i danni. La pendenza si fa sempre maggiore, ma Quintana contina a scattare inseguito solo da Hesjedal.

17.17: Un Hesjedal caparbio riprende Quintana, mentre ancora un attacco di Majka in testa al gruppo.

17.19: Prova a reagire Evans, mentre in testa rimane sempre la coppia formata da Quintana e da Hesjedal.

17.21: Mancano due chilomitri al traguardo e vediamo Hesjedal che da il cambio a Quintana in testa alla tappa. Kelderman prova a staccarsi dal gruppo degli inseguitori.

17.24: Hesjedal è in difficoltà e Quintana se ne va. Ultimo chilometro.

17.25: Quintana scappa ma Hesjedal riesce quanto meno a non naufragare del tutto. Kelderman è riuscito a scappare via dal gruppo degli inseguitori.

17.27: Hesjedal  prova a riavvicinarsi ma Quintana è ancora in grande vantaggio. Ultimi duecento metri. Uran Uran tenta di limitare i danni ma Quintana vince la tappa e si prende la maglia rosa! Primo Quintana, secondo Hesjedal, terzo arriva Rolland ad 1’13”, quarto è Kelderman a 3’30”, poi Pozzivivo a 3’36”, Aru a 3’40”, dietro di lui c’è Majka con un ritardo superiore a 4 minuti, mentre il ritardo dell’ormai ex maglia rosa, Uran Uran è di 4’10”.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Antonio Leonardi

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio molto originale, specie nella scelta delle squadre da tifare. Dal 2010 inizia la sua avventura nel giornalismo sportivo, collaborando con Diretta Radio e successivamente iniziando a scrivere per diversi quotidiani sportivi locali Contatto: anto_er_vicentino@libero.it
%d bloggers like this: