Sunday , 25 October 2020

Serie D, ultras del Monopoli costringono i giocatori a togliersi la maglia: “L’avete disonorata”

Lo scandalo-Nocerina fa scuola anche in serie D. Dopo la vergognosa farsa messa in atto una settimana fa dai giocatori rossoneri sotto minaccia degli ultras, un caso ‘simile’ si è verificato ieri alla fine della gara tra Francavilla in Sinni e Monopoli, terminata 3-1 per i padroni di casa. I tifosi della squadra pugliese hanno invaso il campo e hanno spogliato i giocatori, rei – a loro dire – di aver disonorato la maglia.

Al triplice fischio, dopo aver riunito calciatori, allenatore e dirigenti in una porzione del campo vicina al settore ospiti, i capi-ultras hanno costretto i giocatori a togliersi la maglia e a deporla sul terreno di gioco al grido “L’avete disonorata.

“La società – hanno poi spiegano i tifosi – ha fatto grandi sacrifici per allestire una squadra in grado di lottare per la serie C, chi non ha voglia di lottare per questa maglia se la tolga”. Pronta la replica del tecnico De Luca: “Se il problema sono io mi dimetto”.

‘Prestazioni’ del genere da parte degli ultras sono ormai un habitué del nostro calcio e si manifestano solitamente quando una squadra è in evidente difficoltà e, per esempio, rischia una inaspettata retrocessione (vedi il caso-Genoa di qualche anno fa, al quale il gesto dei tifosi del Monopoli si avvicina di più). Inspiegabile però come mai una protesta del genere sia scoppiata nei confronti di una squadra che è terza in classifica nel proprio girone a soli 4 punti dalla vetta – il Marcianise ha pareggiato contro il Gladiator – e non ha mai perso tra le mura amiche in queste prime dodici giornate.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About DanieleSidonio

%d bloggers like this: