Violenta rissa tra steward e tifosi russi durante Russia-Repubblica Ceca. La polizia: “è una cosa normale”. Il video

Pazzesco quanto successo durante la seconda partita di Euro 2012 che appena iniziato fa già parlare per cose che non riguardano il calcio. Nel corso di Russia-Repubblica Ceca, esattamente durante l’intervallo, i tifosi russi si sono resi protagonisti di un fatto allucinante. Una violenta rissa stile Arancia Meccanica, il noto film di Stanley Kubrick, in cui appunto i tifosi russi se la sono presa con gli addetti alla sicurezza dello stadio. Per fortuna non ci sono state conseguenze gravi anche se quattro steward sono finiti all’ospedale. Ma guardando le immagini del video sopra si rimane impietriti di fronte a tanta violenza. Si vede molto bene come uno steward con la pettorina arancione viene colpito da pugni e calci, prima di finire a terra e venir circondato da alcuni tifosi che continuano a sferrare calci in ogni parte del corpo, dalla testa alle gambe. Poi si crea il vuoto attorno allo steward che rimane fermo a terra e che fa pensare al peggio. Nel frattempo nella parte bassa del video si vede come un fotografo in pettorina gialla cerchi di allontanarsi ma viene prima fermato e poi attaccato da un giovane che lo colpisce al volto prima con manate e pugni e poi addirittura con calci tra l’indifferenza degli altri tifosi. E la cosa ancora più sconvolgente sono le parole pronunciate dalla polizia polacca che ha cosi parlato: “Cose di questo tipo si potranno verificare nel corso dei prossimi 22 giorni. Se fa caldo, le persone bevono e le conseguenze sono queste. È una situazione normale“. Insomma, se era normale uccidere cani randagi in Ucraina per far “pulizia” nelle strade, sappiate che è anche normale prendere a calci e pugni persone che stanno facendo il loro lavoro in Polonia.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Andrea Izzo

Appassionato di calcio e di musica, ex nuotatore che si dilettava sui campetti di periferia cercando di imitare, con scarsi risultati, gli idoli Roberto Baggio e Manuel Rui Costa. Sin dalla sua nascita ho collaborato come redattore per Gamefox Network che mi ha fatto scoprire la passione per la scrittura e per il web.
%d bloggers like this: