Friday , 30 October 2020

Anconitana: anche quest’anno devi sperare che ti aspettino

Quando sei costretto a vincere il campionato, un punto in due partite nient’altro può essere se non una delusione. Ma di quanto accaduto con la Vigor Senigallia, non tutto è da buttare.

La squadra di Lelli nel primo tempo ha creato, e la rete del provvisorio 2-1 è arrivata da una perla di quel Marabese che era parso negativo nella prima partita col Marina.

L’impressione è che la squadra si stia conoscendo e che possa migliorare di gara in gara. C’è da essere ottimisti? Non ancora, ma possiamo essere possibilisti Anche perché  forse anche questa volta l’Anconitana può essere attesa. In testa c’è il Marina, che dieci giorni fa era considerato abbordabile.

Dunque, forse anche stavolta non c’è la squadra in grado di scappare. Per ciò i biancorossi potranno mantenersi in scia trovando gioco, condizione e forma degli ultimi arrivati. Certo, è ora di prendersi i 3 punti e  così com’è l’organico non sembra poter ammazzare il torneo.

Per questo, il fatto di giocare domani in coppa vale fino a un certo punto. La coppa è lunga, logorante e perché porti in D serve una rosa lunga e competitiva, oltre  a un pizzico di fortuna. Il campionato resta la via più praticabile.

Si è parlato in questi giorni di Matteo Vagnoni e di Monterosi come manco si trattasse di Fedez e la Ferragni su Instagram. Under e over hanno rifiutato. Colpa di Arcipreti e Pieroni? Avranno le loro colpe.  Ma purtroppo a stadio vuoto causa Covid, tra i dilettanti una squadra vale l’altra.  E l’ultima stagione in categorie nobili – Serie B? – risale a un decennio fa. Dunque, il glorioso passato dorico non è più così recente da invogliare i giocatori. Per questo, guai ad adattarsi troppo allo status attuale.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Stefano beccacece

%d bloggers like this: