Fondo – Tour de Ski: questione di decimi per Northug e Kowalczyk

Petter Northug e Justyna Kowalczyk sono i primi leader del Tour de Ski dopo la vittoria nel prologo di Oberhof. Elisa Brocard unica maglia azzurra nei primi 30

 

Neve bagnata e temperature intorno allo zero in Turingia, a Oberhof, per il prologo del Tour de Ski. La prima delle nove tappe è una delle meno impegnative, pochi chilometri in freestyle, ma l’agonismo prevale, soprattutto tra gli uomini, decisi a conquistare il primato e gli abbuoni di 15, 10 e 5 secondi assegnati ai primi tre di giornata.

La gara femminile si disputa su un giro di 2,8 km., caratterizzato da due curve in discesa molto insidiose, ben note agli appassionati di biathlon per le non infrequenti scivolate. Numerose le ragazze che scivolano, perdendo tempo prezioso; tra queste la finlandese Lätheenmäki, che dal secondo posto dell’intermedio scende al diciottesimo, la norvegese Weng e la russa Matveeva.
I pronostici sono tutti per Marit Bjørgen, lanciata verso la cinquantesima vittoria, ma la norvegese subisce una sconfitta ad opera delle rediviva Justyna Kowalczyk, determinata a difendere il titolo e autrice di una violenta progressione finale che la porta nell’ultimo chilometro a passare dal settimo al primo posto, con soli 4 decimi sulla rivale, apparsa comunque piuttosto rilassata. Terza piazza per la sprinter svedese Brodin, che precede di un nulla la finlandese Sarasoja, prima di una squadra compatta, e la norvegese Kristoffersen, in vantaggio al tempo intermedio.
Migliore azzurra Elisa Brocard, ventunesima, mentre ha deluso Silvia Rupil.

LEGGI ANCHE  Fondo: doppietta norvegese nella staffetta femminile

Tra gli uomini sono stati rispettati i valori in campo, con i primi 4 della Coppa del mondo ai primi quattro posti. Ancora un successo per Northug su Cologna, con un margine di soli 7 decimi. Bene lo svizzero, partito più tranquillo del solito e all’altezza del rivale nel finale. Terzo il francese Manificat, giunto a un’ulterore conferma delle sue potenzialità, davanti al vincitore del prologo dello scorso anno, lo svedese Hellner.
A seguire molti canadesi e russi, che domani nella gara ad inseguimento in stile classico (15 km., mentre le donne gareggeranno sui 10 km.) cercheranno subito l’aggancio con i due favoriti.
Dispersi gli italiani, il primo dei quali è stato David Hofer, 32°, autore di un buon finale ma troppo attardato in avvio.

Risultati

Oberhof, 1^ tappa Tour de Ski – 29 dicembre 2011

2,8 km. freestyle femminile

Coppa del mondo

Coppa di distanza

3,75 km. freestyle maschile

Coppa del mondo

Coppa di distanza

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook

About A. Grilli (Kraut)