Sunday , 20 September 2020

Intercettazioni calcio scommesse: saltano fuori i nomi di De Rossi e Pellissier

Si allarga a macchia d’olio lo scandalo del calcioscommesse 2011. Tutto ruota intorno a Marco Paoloni, come sapete, e il portiere del Benevento nelle intercettazioni di sparate ne fa davvero tante, a partire da quei giocatori del Lecce che conosceva e avrebbe dovuto indurre a perdere almeno 3-0 con l’Inter (cosa mai avvenuta, finì 1-0).

Oggi saltano fuori altri due nomi. Prima di tutto Daniele De Rossi. Il giocatore della Roma, sempre secondo Paoloni, avrebbe dovuto aiutare a influenzare il risultato di Genoa-Roma. La partita ebbe un andamento davvero strano, visto che la Roma da un vantaggio di 3-0 si vide rimontare clamorosamente, andando a perdere 4-3. Va però detto che De Rossi era squalificato. Si ipotizza dunque il reato di millantato credito per Paoloni, che soleva vantarsi di conoscere gente che invece non conosceva affatto. Totale riserbo da parte della società giallorossa sulla vicenda.

Poi abbiamo il caso Sergio Pellissier. La punta del Chievo è esplicitamente citata in un’intercettazione tra Parlato e il capitano del Bari Bellavista. Quest’ultimo chiede a Parlato di metterlo in contatto con il “Pelli”. Anche qui il calciatore si dice totalmente estraneo ai fatti, e in effetti al momento non vi sono altri elementi a suo carico. Di fatto però si parla sempre più di serie A in questo scandalo.

LEGGI ANCHE  Calcio scommesse: tre partite del Napoli sotto inchiesta. Totti estraneo ai fatti

Infine menzioniamo la reazione del portiere del Bologna Viviano. Anche qui il suo nome non risulta, però l’intera squadra felsinea è al centro della bufera per la partita persa 3-1 a Brescia. Risultato guarda caso azzeccato perfettamente dagli scommettitori della cricca. E dopo 10 minuti si era già sul 2-0. Viviano dice che sarebbe stati pazzi a fare una cosa del genere dopo aver pazientato per la questione stipendi ed essere stati elogiati da tutti per il senso di responsabilità dimostrato. Il fatto però che gli stipendi non arrivassero potrebbe suscitare dei dubbi sul comportamento dei giocatori sui quali però non esiste alcun indizio a carico, questo è bene precisarlo.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l'arco, tennistavolo e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it
%d bloggers like this:
-->