Saturday , 12 June 2021

Salto: 3 vittorie in 2 gare per le austriache

Chiusura della stagione estiva femminile dal piccolo trampolino di Trondheim, patria fra gli altri dei Motorpsycho.

L’austriaca Daniela Iraschko, campionessa del mondo in carica, aveva lasciato spazio alle rivali non partecipando alle prime gare della Continental Cup, ma da quando è rientrata in azione c’è stato poco da fare: 3 vittorie e un terzo posto.

Gli ultimi due successi sono arrivati proprio in terra (e aria) norvegese, dapprima in coabitazione con la più giovane compagna di squadra Jacqueline Seifriedsberger e successivamente da sola, grazie al mancato telemark dell’avversaria nel primo salto.

La fuoriclasse austriaca grazie ai 200 punti raccolti nella kermesse finale riesce a salire sul podio finale, sul terzo gradino, alle spalle della francese Mattel e della giapponese Takanashi. Coppa alla francese, che malgrado il calo di rendimento nelle ultime gare riesce a conservare più di 100 punti di vantaggio sull’asiatica.

Azzurre nelle posizioni di metà classifica, ad eccezione della diciassettenne Evelyn Insam, quarta nel secondo concorso, mantenendo la posizione acquisita nella prima manche. Regolare per tutta l’estate Elena Runggaldier, qui 10° e 16°, mentre è calata nel finale Lisa Demetz, che dopo il quarto e secondo posto nelle prove inaugurali in Polonia non è più entrata nelle 10, uscendo dalla top ten anche nella graduatoria finale.

LEGGI ANCHE  Salto: vince il vento nella prima giornata dei mondiali

L’appuntamento per le saltatrici è per il prossimo 3 dicembre a Lillehammer, quando il salto femminile vivrà una giornata storica in occasione della prima gara assoluta di Coppa del mondo.

Risultati

Continental Cup femminile, Trondheim (Norvegia)

10 settembre

11 settembre

Classifica finale

 

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: