Sunday , 27 September 2020

Salto con gli sci: dimostrazione polacca a Wisla

Il quartetto polacco si impone nettamente nel Team Event estivo casalingo, davanti a Germania e Slovenia

Superiorità schiacciante per la squadra polacca questa sera nella gara a squadre  sul bellissimo trampolino di Wisla.

Numeroso il pubblico che ha acclamato fin dall’inizio i propri beniamini, da Kot a Biegun, da Kubacki al migliore della serata, il campione del mondo Kamil Stoch, che hanno incrementato gradatamente il vantaggio sulle altre compagini per chiudere con il record del trampolino firmato Stoch a 136 metri.

Unico quartetto in grado di competere con i padroni di casa si è rivelato quello tedesco, con un super Freitag e altri tre atleti all’altezza.

Molto avvincente la lotta per il terzo posto, che dopo metà gara sembrava aggiudicato alla squadra ceca; una caduta di Hajek, sbilanciatosi sulla gamba destra, riapriva però i giochi consentendo la rimonta di sloveni e giapponesi.
Anche Takeuchi sbagliava l’atterraggio e metteva mani e schiena sul sintetico prima della linea di outrun e lo sloveno Pungertar ne approfittava per staccare i rivali.

LEGGI ANCHE  Salto: Stoch risolve nella prima manche; Coppa a Schlierenzauer; video

Più indietro la Svizzera forniva un’ottima prestazione con tutti e 4 i componenti e si toglieva la soddisfazione di precedere norvegesi e austriaci, in formazione e forma non ottimali.

Nono posto per l’Italia, esclusa di poco dalla seconda manche con Bresadola e Dellasega a buon livello, mentre Colloredo e Morassi si sono espressi al di sotto delle loro potenzialità.

Risultati

Wisla, 2 agosto 2013 – Team Event

1 POLAND 1058.4
Kot Maciej 127.5 130.5
Biegun Krzysztof 127.5 128.5
Kubacki Dawid 123.5 124.5
Stoch Kamil 129.5 136.0
2 GERMANY 1022.6
Freund Severin 122.0 125.5
Neumayer Michael 124.5 126.5
Wellinger Andreas 129.0 124.0
Freitag Richard 128.0 131.0
3 SLOVENIA 990.2
Kranjec Robert 118.0 120.5
Prevc Peter 126.5 127.5
Hvala Jaka 121.0 123.0
Pungertar Matjaz 125.5 129.5
4 CZECH REPUBLIC 972.4
Hlava Lukas 122.5 122.0
Hajek Antonin 124.0 124.0
Koudelka Roman 128.0 127.0
Matura Jan 124.0 122.0
5 JAPAN 968.5
Watase Yuta 124.0 123.5
Shimizu Reruhi 121.5 121.5
Ito Daiki 123.0 122.5
Takeuchi Taku 126.0 128.5
6 SWITZERLAND 957.0
Kaelin Pascal 121.0 120.5
Grigoli Marco 118.0 122.0
Ammann Simon 123.0 122.0
Deschwanden Gregor 126.0 129.5
7 NORWAY 954.6
Fannemel Anders 125.0 124.5
Stjernen Andreas 117.0 119.5
Velta Rune 117.0 120.0
Hilde Tom 125.0 131.0
8 AUSTRIA 941.4
Hayboeck Michael 119.5 119.0
Kraft Stefan 121.0 124.0
Fettner Manuel 123.5 114.0
Kofler Andreas 124.0 126.5
9 ITALY 451.0
Colloredo Sebastian 118.5
Dellasega Roberto 119.5
Morassi Andrea 116.0
Bresadola Davide 122.5
10 RUSSIA 367.8
Boyarintsev Vladislav 106.0
Sardyko Alexander 103.5
Ipatov Dimitry 108.0
Hazetdinov Ilmir 119.0
11 KAZAKHSTAN 333.6
Pchelintsev Alexey 103.0
Zhaparov Marat 115.5
Korolev Alexey 105.0
Zhaparov Radik 100.0

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this:
-->