Saturday , 26 September 2020

Inter, Moratti: “Ho tanti si e un solo no, Eto’o resta”

Regna sempre il caos in casa Inter. Tra cambio di allenatore, rinnovi di contratto e “mal di pancia” vari, si cerca di costruire solide basi per la prossima stagione.

Con Leonardo ormai prossimo al PSG, si è scatenato il toto-allenatore per una delle panchine più ambite ma più scottanti d’Italia, soprattutto dopo il ciclone-Mourinho.

I media si sono dati alla pazza gioia, da Bielsa, passando per Villas Boas e Zenga, per arrivare addirittura a Zico e Ranieri! Ma alla fine, lo sanno tutti, deciderà Moratti. Il patron nerazzurro è sembrato un po’ stizzito dalla decisione di Leonardo di andare via dopo 5 mesi, ma sapeva anche che questo rapporto sarebbe durato al massimo un altro anno.

” A me serve un allenatore, non un d.g. “ ha detto Moratti nei giorni scorsi, liquidando così il tecnico brasiliano. Ma chi sarà allora questo nuovo allenatore?

E’ lo stesso Moratti a cercare di fare un po’ di chiarezza. Ma se Bielsa sembrava già alla Pinetina a dirigere gli allenamenti, è sicuro invece che non arriverà. “Ho tanti si ed un solo no, quello di Bielsa che ha problemi personali e non ha potuto rispondere alla chiamata”. Probabilmente i problemi personali si potrebbero tradurre con Athletic Bilbao.

LEGGI ANCHE  Juve beffata: Verratti andrà al Psg!

Oggi è il giorno di Mihajlovic, che è stato vice allenatore dell’Inter nell’era Mancini e quindi conosce bene l’ambiente ed è stimato dallo spogliatoio. Ma domani potrebbe essere il giorno di Gasperini o Delio Rossi, che hanno dichiarato che a Milano andrebbero anche a piedi.

I due italiani sono solo un paio dei tanti si che avrebbe ricevuto Moratti, ma ora sta a lui decidere quale. Intanto lo stesso presidente dell’Inter ha fatto sapere che Eto’o resterà anche per la prossima stagione e che non c’è da preoccuparsi per le sue dichiarazioni.

Quale tifoso interista avrebbe gradito uno scambio con il Man City Eto’o-Tevez? Conosciamo tutti la risposta.

Per un Eto’o che resta, un Muntari che se ne va. Sarebbe irrifiutabile l’offerta che il Galatasaray ha inoltrato sia al giocatore che alla società: 10 mln di euro per il cartellino e 2 mln a stagione per l’ex Udinese.

Ma due nuove grane tormentano casa-Inter in questi giorni: Lucio, che ha qualche problema con il rinnovo del contratto e potrebbe anche decidere di accettare l’offerta del Malaga, che resta sempre valida. E Pandev che sembra aver rifiutato il Genoa nell’intrigante scambio con Palacio.

LEGGI ANCHE  Trofeo Tim, i convocati di Inter-Juve-Milan

Se il Milan compra El Shaarawy, la Juve Pirlo e addirittura la Lazio Klose e la Roma cerca di arrivare a Bojan, almeno una certezza in casa-Inter c’è: Moratti non può tergiversare ancora.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About DanieleSidonio

%d bloggers like this:
-->