Advertisements

Clamoroso, Galliani apre a Del Piero al Milan: “I campioni possono giocare fino a 40 anni”


La vicenda Del Piero, che abbiamo ricostruito qui a partire dall’annuncio a sorpresa effettuato ieri da Andrea Agnelli, si colora sempre più di giallo, aprendo la porta a continui sviluppi.

L’ultimo è quasi da fantacalcio. In un’intervista post Milan-Bate Borisov, Adriano Galliani ha toccato anche l’argomento Del Piero, con sospetto tempismo.

“Alex è il mio grande rimpianto. Nel 1993 mi chiesero 5 miliardi di lire, ma era un ragazzino e io non ebbi il coraggio di spendere quella cifra per un giovanissimo.”

E fin qui, questione tempismo a parte, siamo ancora a livello di amarcord. Ma sentite cosa aggiunge l’astuto ad milanista:

“Noi lo sappiamo bene, i grandi calciatori possono arrivare fino a 40 anni. Basta guardare Maldini e Costacurta”

E qui il messaggio è chiarissimo: Noi non siamo la Juve che manda a casa le sue bandiere senza troppi complimenti. I nostri giocatori simbolo hanno continuato finché hanno voluto (ci sarebbe anche Franco Baresi, volendo), pare dire Galliani.

A questo punto la palla passa a Del Piero, che non ci sembra probabile accetti l’offerta del Sion, e potrebbe accontentarsi di uno stipendio un po’ più basso pur di chiudere al Milan. Certo, in questo caso le speranze di entrare nela dirigenza bianconera si affievolirebbero, ma anche qui non si sa mai. Intanto tra Milan e Juve i rapporti sono ottimi e ci potrebbe essere un gentleman’s agreement. Oppure i rapporti con Agnelli potrebbero già essere così deteriorati da escludere la possibilità dirigenziale, e a questo punto Alex non avrebbe più niente da perdere.

Un’ultima nota riguardo a Pirlo. Galliani ha escluso qualunque possibilità di ritorno. Pirlo voleva un contratto di tre anni e il Milan gliene dava solo uno. In più costava troppo caro coem ingaggio. Capitolo chiuso.

Segui la Serie D in diretta su Facebook

Advertisements

Commenta

comments

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all’ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l’arco e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it