Calcio 5: Marca Futsal è Campione d’Italia

 

Il mondo del calcio a 5 italiano ha calato il sipario sulla stagione 2010/11. Ieri il Kaos Bologna ha vinto lo scudetto Under 21 nella finale giocata contro l’Augusta. Oggi è stata la volta dei grandi ed in particolare il giorno della Marca Futsal che ha conquistato il suo primo tricolore dopo aver vinto gara 4 ai danni della Ponzio Pescara. Netto il risultato (1-7) conferma del potenziale e della forza della compagine di mister Polido. Un successo meritato per i veneti, autentici dominatori incontrastati sia in regular season che nei playoff. E’ mancato solo il double e quella Coppa Italia persa ai supplementari con la Lazio.

 

CRONACA: Gara molto nervosa sul parquet del Pala Giovanni Paolo II. In avvio di partita sono ben quattro gli ammoniti da annotare nel tabellino (Patias, Jonas e Fabiano per Marca, Battistoni per Pescara). Morgado, rientrato dalla squalifica, sfiora il gol per i locali; dalla parte opposta gli ospiti colgono un palo con Fabiano. La Marca colpisce all’11’ con un’azione tutta in velocità che permette a Jonas di liberarsi facilmente al tiro e battere Barigelli. Al 16′ PC pasticcia nella propria area di rigore; Patias gli ruba il pallone e raddoppia senza problemi. Il Marca va vicino alla tripletta con Jonas, sul quale Barigelli salva ben due volte, e poi su un destro teso di Duarte. Nel finale di primo tempo si infiamma l’atmosfera all’interno del palazzetto. Polido, il tecnico della Marca, riceve un pugno da uno spettatore e finisce a terra. Alla rirpesa del gioco gli ospiti rimangono in inferiorità numerica dopo il secondo giallo a Jonas, intervenuto in ritardo su Correia.

LEGGI ANCHE  Calcio a 5: Finale Scudetto, Pescara si aggiudica Gara 3

La ripresa si apre con un Pescara arrembante, vicino al gol prima con Morgado e poi con Nicologi. Al 3′, però, Patias sfugge a Wilhelm e realizza il terzo gol. Gara tutta in discesa per i veneti che controllano il risultano e dilagano. Bertoni mette a segno una doppietta, Nora ed il portiere Feller vanno in rete a porta vuota con tiri dalla propria metà campo. Nel mezzo il gol della bandiera segnato da Morgado.

Il match si chiude con l’abbraccio tra i vari protagonisti ed il fair play del pubblico di casa che cancella quanto di negativo visto in precedenza.

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Marco Ferri

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio e tifoso del Milan da sempre. Dal 2017 ho iniziato la mia avventura nel giornalismo sportivo, entrando a far parte della redazione di DirettaRadio.
%d bloggers like this: