Home / Sport invernali / Fondo: Vylegzhanin e Johaug i più resistenti a Rybinsk

Fondo: Vylegzhanin e Johaug i più resistenti a Rybinsk

Dominio russo nello skiathlon maschile con doppietta Vylegzhanin – Cernousov; Therese Johaug all’attacco stende prima Bjørgen, poi Kowalczyk

Si chiude il trittico russo della Coppa del mondo di sci di fondo con le prove skiathlon (doppia tecnica con cambio di sci a metà gara)

I russi, pur in assenza di Legkov febbricitante, sfruttano la superiorità numerica e fisica nella tecnica classica per imporre subito un gran ritmo e affaticare gli specialisti del freestyle. Ben 7 atleti della squadra di casa si pongono davanti al gruppo, con un Bessmertnykh paradossalmente a sacrificarsi per la causa. Il solo Cernousov resta nelle retrovie ed emerge nella seconda parte di gara, dove spesso l’azzurro Roland Clara prova a fare selezione.

Come ieri, Cernousov parte nel finale e sferra l’attacco decisivo, e come ieri trova un avversario a batterlo in volata. Questa volta è Maxim Vylegzhanin che esce dalla scia del battistrada e negli ultimi 100 metri non ha alcun problema ad imporsi. I russi mancano il poker solo per la presenza di Tobias Angerer, al terzo posto esattamente come ieri. Il vincitore di ieri, Kershaw, quest’oggi è solo sesto, ma continua la sua scalata in classifica raggiungendo il terzo posto nella generale e in quella delle gare a distanza.

Per gli azzurri solo gli ultimi due posti nella volata del gruppo, con lo sciupone Clara e il grintoso Di Centa, attaccato alle unghie ai migliori per tutta la gara, al quindicesimo e sedicesimo posto. Staccati gli altri, provati dal ritmo sostenuto nella prima parte di gara.

Nella gara femminile c’è subito selezione, con le tre più forti che rimangono sole già dopo 2 km. Bjørgen, Kowalczyk e Johaug collaborano per lasciarsi alle spalle tutte le altre, ma dopo 6 km. Marit Bjørgen va in crisi sull’attacco di Therese Johaug e perde terreno. Justyna Kowalczyk resiste più a lungo ma deve ripiegare sul secondo posto, che le permette comunque di tornare al comando della generale, con 2 soli punti di vantaggio.

Tutte scandinave tranne Kowalczyk le prime 11, poi la statunitense Diggins vera rivelazione della settimana con un 5°, un 6° e un 12° posto. Per l’Italia 2 punti per Virginia De Martin.

Il prossimo weekend ci si sposta a Nove Mesto na Morave, per gare in stile classico al sabato e staffette la domenica.

Risultati

Rybinsk, 5 febbraio 2012

Skiathlon maschile 15+15 km.

Coppa del mondo

Coppa di distanza

Skiathlon femminile 7,5 + 7,5 km.

Coppa del mondo

Coppa di distanza

Advertisements

Commenta

comments

Su A. Grilli (Kraut)