Home / Formula Uno / Formula Uno: GP Singapore 2015 diretta live, copertura tv e streaming da Marina Bay. Vince Vettel.

Formula Uno: GP Singapore 2015 diretta live, copertura tv e streaming da Marina Bay. Vince Vettel.

Oggi, domenica 20 settembre, si corre il Gran Premio di Singapore, tredicesima prova del mondiale di Formula Uno. Gara che inizierà alle ore 14 sul circuito cittadino di “Marina Bay Street Circuit” di Marina Bay. La corsa sarà trasmessa in diretta sia da Sky, che la trasmetterà sul canale 206, che dalla Rai, che trasmetterà il GP di Singapore su Rai Due. Per chi avesse voglia di seguire in diretta streaming da pc o tablet al Gran Premio, potrà usufruire del servizio Sky Go.

Diretta TV: Sky Formula 1, e Rai Due
Streaming: SkyGo e Rai.Tv
Partenza: ore 14
Diretta Formula Uno: GP Singapore 2015

Problemi delle Mercedes nel pre-gara… la macchina di Rosberg si ferma due volte e le Mercedes sono le uniche due macchine non ancora schierate in griglia.

Ora si schierano anche le due Mercedes

I topteam dovrebbero fare due cambi gomma: due tratti con le morbide e uno con le dure.

In corsa ora il giro di formazione.

PARTENZA!

1/61 Vettel riesce a mantenere il comando, così come Raikkonen che è terzo; sostanzialmente sono rimaste invariate le posizioni rispetto alla griglia di partenza. Da segnalare che Verstappen è rimasto piantato sulla griglia di partenza.

2/61 Un secondo e mezzo di vantaggio di Vettel dal secondo, prova a fuggire il tedesco della Ferrari.

5/61 Procede bene la fuga di Vettel, che allunga a quattro secondi e mezzo di vantaggio su Riccardo, che vede avvicinarsi Raikkonen. Sempre quinte e seste le due Mercedes.

6/61 Non cambia sostanzialmente la situazione: Vettel in fuga, poi Ricciardo, Raikkonen, Kyviat Hamilton e Rosberg. Ora sono già 5″ di vantaggio per Vettel.

7/61 Per ora nessun duello nelle prime posizioni, macchine abbastanza distanti tra di loro.

8/61 Per quel che riguarda la lotta mondiale Rosberg ha 4″ di ritardo da Hamilton.

11/61 Chiamato ai box Alonso (che è undicesimo).

12/61 Adesso Ricciardo gira un paio di decimi al giro più veloce di Vettel, distacco poco sopra i 4″.

13/61 Ai box Kvyat, prima sosta fra i primi della gara, rimette le supersoft. HULKENBERG A MURO!! Virtual Safety-Car, contatto Massa-Hulkenberg, nessuna conseguenza per il pilota.

14/61 Tutti ai box, problemi per Button durante la sosta.

15/61 Kvyat ha perso la posizione rispetto alle due Mercedes, che salgono al quarto e quinto posto.

16/61 Fra i primi hanno messo le dure Rosberg e Hamilton, mentre le due Ferrari e le due RedBull hanno ancora le supersoft, quindi nel finale di gara sanno favorite le Mercedes che avranno le supersoft per l’ultimo tratto quando gli altri saranno costretti a montare le dure. Ora viene chiamata la Safety-Car vera e la corsa è ricompattata.

17/61 Quindi ora abbiamo ancora Vettel primo davanti a Ricciardo, Raikkonen, Hamilton Rosberg e Kvyat. Adesso Verstappen, che aveva avuto problemi nel primo giro, si sta sdoppiando grazie alla Safety Car.

18/61 Quando rientrerà la Safety Car (al termine di questo giro) Kvyat dovrebbe attaccare subito le Mercedes avendo le gomme più morbide di Hamilton e Rosberg.

19/61 Rientra la Safety Car, ma non cambia nulla sostanzialmente. Problema per Sainz, che finisce all’ultimo posto.

20/60 Problema elettronico al muretto box della Ferrari.

21/61 Vettel, Ricciardo, Raikkonen a meno di 1″ uno dall’altro, potrebbero usare l’ala mobile.

22/61 Kvyat a 6 decimi da Rosberg, con le gomme più morbide dovrebbe attaccarlo a breve.

23/61 Vettel che col primo set di gomme era riuscito ad andare in fuga, adesso invece sembra un po’ in difficoltà e Ricciardo è vicinissimo. L’impressione è che in questa fase si pensi più a conservare le gomme che a spingere al massimo.

26/61 sembra problemi tecnici per Hamilton che rallenta…

27/61 Rosberg sorpassa in rettilineo Hamilton che ha grossi problemi tecnici, anche Kvyat lo supera ed anche Bottas supera Hamilton che a questo punto dovrà probabilmente ritirarsi.

28/61 desso Hamilton ottavo mentre Vettel cambia ritmo e porta il suo vantaggio a 2″ su Ricciardo. Nono Hamilton che fra poco sarà attaccato anche da Alonso.

29/61 Hamilton decimo, Vettel sembra che si è accorto adesso che non c’è più la virtual Safety Car. Hamilton perde 10 secondi a giro.

31/61 Siamo a metà gara, Vettel ha preso 4″ su Ricciardo, Hamilton è tredicesimo, massa si ritira per problemi tecnici.

33/61 Hamilton si ritira, Rosberg è quarto, recupererà un po’ in classifica per il titolo mondiale

34/61 Kvyat ai box mette le dure adesso, mentre Hamilton ufficialmente si ritira, anche Alonso si ritira per problemi tecnici era nono.

37/61 invasione di pista… uno spettatore in pista e deve ovviamente entrare per motivi di sicurezza la SAfety Car, Vettel subito ai box giustamente, anche Ricciardo e Raikonen ai box: gomme dure per loro.

40/61 Vettel, Ricciardo, Raikkonen, Rosberg, Botta, Kvyat Perez Grosjean Maldonado Button, dovrebbe essere una mini.gara di 20 giri con gomme dure e probabilmente nessun altro cambio gomme. Rientra la SafetyCar.

41/61 Per ora in testa non si è visto nessun sorpasso in pista, ora qualcuno dovrà osare se vuole guadagnare posizioni.

42/61 Contatto Maldonado-Button con detriti in pista.

43/61 Verstappen e Sainz sorpassano Maldonado e sono noni e decimi

45/61 Probabilmente si terminerà la gara per il limite delle due ore e si faranno uno o due giri meno dei 61 previsti. Ora Verstappen attacca Grosjean e passa.

46/61 sempre 3″ fra Vettel e Ricciardo primo e secondo

50/61 giro veloce di Ricciardo, ma Vettel (che perde comunque solo 2 decimi) sembra in controllo.

52/61 Ora giro veloce per Vettel, vantaggio che torna sopra i 3″, Vestappen ora attacca Perez per il settimo posto.

53/61 Si ritira anche Button

55/61 Sempre 3 secondi di vantaggio di Vettel,  Nasr ed Eriksson superano Maldonado.

56/61 Problemi al cambio per Bottas che è quinto e ha 2″5 di vantaggio su Kvyat

Vettel vince, seguono Ricciardo, Raikkonen, Rosberg, Bottas, kvyat,Perez, Verstappen, Sainz, Nasr.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Commenta

comments

Su Antonio Leonardi

Amante dello sport ma sopratutto appassionato di calcio molto originale, specie nella scelta delle squadre da tifare. Dal 2010 inizia la sua avventura nel giornalismo sportivo, collaborando con Diretta Radio e successivamente iniziando a scrivere per diversi quotidiani sportivi locali Contatto: anto_er_vicentino@libero.it