Thursday , 21 January 2021

Fondo: Kazakhstan al photofinish e donne USA nette nelle team sprint di Québec

A Quebec vittoria della coppia kazaka Volotka-Chebotko di stretta misura sui russi; Kikkan Randall trascina gli USA al successo tra le donne

Fine settimana dedicato agli sprinter, trasferitisi sul circuito di Québec, intorno alla cinta muraria, per una team sprint questa sera e una individuale domani, tutte in tecnica libera.

3 giri a testa per le due frazioniste di ogni squadra e semifinali che portano le migliori due classificate di ciascuna batteria, più i 6 migliori tempi.

Italiane subito fuori e 2 coppie in finale per Norvegia, USA e Russia. Sono le finlandesi ad animare l’avvio, con Malvalehto, quindi Korosteleva (Russia 2) fa l’andatura nel secondo giro, prima del ritorno al comando delle finlandesi. Cade la statunitense Sargent sul saltino (30 cm. di altezza) inventato dai tracciatori e perde terreno insieme a Norvegia 2. Anche Russia 1 resta arretrata nel quarto giro, prima di rientrare nel quinto, mentre le altre 7 squadre rimangono compatte davanti. Malvalehto e la norvegese Brun-Lie si alternano al comando con la tedesca Kolb nel quinto giro, a metà del quale cade la Svezia, la cui frazionista inciampa negli sci degli USA, ed esce di scena, frenando pure la Slovenia.

Diggins all’attacco per dare l’ultimo cambio a Randall, quindi Norvegia 1, Finlandia, Germania e le due compagini russe. Randall decisamente all’attacco tallonata dalla norvegese Falla e dalla finnica Kyllönen, con la tedesca Herrmann in posizione di attesa. Cede nuovamente Russia 1 e le prime 5 si preparano alla volata. Herrmann prova ad uscire, ma Randall risponde bene e conduce alla vittoria gli USA. Germania seconda su Norvegia 1 e Russia 2.

LEGGI ANCHE  Sci di fondo: primi test in Scandinavia, Kowalczyk ok, Northug quasi

Kikkan Randall si conferma la fondista più completa e insieme alla giovane in netta ascesa Diggins raccoglie una netta vittoria non lontano da casa; le due saranno tra le favorite anche domani nella sprint individuale.

Tra gli uomini, 10° e 11° tempo per le due squadre azzurre nelle semifinali. Viene ripescata Italia 2, con Fabio Pasini e Fulvio Scola, mentre esce la coppia Hofer – Pellegrino. Anche qui Norvegia e Russia con due squadre ammesse alla finale, e con loro 2 coppie canadesi e due svedesi, oltre a Kazakhstan 1.

Gløersen per Norvegia 1 va subito al comando davanti al russo Kriukov, quindi il campione del mondo della specialità Kershaw (Canada 1). Si fanno avanti anche le squadre della Svezia. L’Italia cambia in nona posizione davanti a Canada 2, mentre davanti Brandsdal, il vincitore di Parco Sempione, mantiene la testa per metà del secondo giro, prima di fare largo al russo Petukhov. All’attacco si portano anche il canadese Harvey e Norvegia 2 con Golberg; l’Italia resta in coda di un gruppo comunque ancora compatto.

LEGGI ANCHE  Fondo: Kowalczyk e Cologna i più forti nel Tour de Ski

Kriukov (Russia 1) e Gløersen tornano al comando insieme a Kershaw, mentre Pasini guadagna qualche posizione, pur rischiando di essere spinto fuori pista da uno svedese. Kershaw accelera e a metà gara dà il cambio al comando su Dahl (Norvegia 2) e Kriukov. Sesta posizione per Pasini.

Quarto giro senza scossoni con Petuhov (Russia 1) che cambia per primo e lancia nuovamente Kriukov. Siamo all’ultimo giro per i primi frazionisti e comincia la selezione sotto l’impulso di Dahl, seguito dai due russi, con Pasini che cerca disperatamente sorpassi. Ultima curva con Russia 2 (Retivykh) all’attacco e al cambio con Morilov. Inizia la battaglia, con l’attacco di Jönsson, il quale però cade rovinosamente e si elimina. Brandsdal va in testa su Petukhov, Morilov e il kazako Chebotko. A metà percorso scatta Petuhov che fa il vuoto, inseguito da Chebotko e Brandsdal. Scola lotta nel gruppo inseguitore.

Chebotko tiene duro e resta incollato a Petukhov prima di affiancarlo negli ultimi 100 metri e batterlo in tuffo sul traguardo, per una vittoria a sorpresa dopo una gara d’attesa. Un inizio di stagione eccezionale per la squadra asiatica, con Poltoranin in evidenza nelle gare di distanza e ora questo successo nella team sprint di Volotka e Chebotko.

LEGGI ANCHE  Fondo: Kowalczyk trionfa in casa, Olsson devastante

Terzo e quarto posto per le coppie norvegesi e buona sesta posizione per gli azzurri, che domani cercheranno un posto in finale nella gara individuale.

 

Risultati

Québec, 7 dicembre 2012

Team Sprint

Femminile

1 UNITED STATES I 21:49.5
DIGGINS Jessica
RANDALL Kikkan
2 GERMANY 21:50.4
KOLB Hanna
HERRMANN Denise
3 NORWAY I 21:50.6
BRUN-LIE Celine
FALLA Maiken Caspersen
4 RUSSIA II 21:50.9
SHAPOVALOVA Evgenia
NIKOLAEVA Svetlana
5 FINLAND 21:51.0
MALVALEHTO Mona-Lisa
KYLLOENEN Anne
6 SLOVENIA I 21:58.7
VISNAR Katja
FABJAN Vesna
7 RUSSIA I 22:00.3
DOTSENKO Anastasia
KOROSTELEVA Natalia
8 SWEDEN II 22:08.1
PAJALA Magdalena
SOEMSKAR Linn
9 UNITED STATES II 22:25.5
SARGENT Ida
BROOKS Holly
10 NORWAY II 22:38.6
GJEITNES Kari Vikhagen
OESTBERG Ingvild Flugstad

Maschile

1 KAZAKHSTAN I 19:25.1
VOLOTKA Denis
CHEBOTKO Nikolay
2 RUSSIA I 19:25.2
KRIUKOV Nikita
PETUKHOV Alexey
3 NORWAY I 19:26.2
GLOEERSEN Anders
BRANDSDAL Eirik
4 NORWAY II 19:26.4
DAHL John Kristian
GOLBERG Paal
6 ITALY II 19:28.9
PASINI Fabio
SCOLA Fulvio
7 SWEDEN I 19:29.2
PETERSON Teodor
JOENSSON Emil
8 RUSSIA II 19:30.5
RETIVYKH Gleb
MORILOV Nikolay
9 SWEDEN II 19:31.3
BRYNTESSON Robin
PERSSON Simon
10 CANADA II 20:04.9
COCKNEY Jesse
VALJAS Len

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About A. Grilli (Kraut)

%d bloggers like this: