Morto Gianni Nardi, presidente-traghettatore del Milan

A 80 anni è morto Gianni Nardi, storico presidente del Milan non tanto per durata (brevissima) e successi ottenuti, quanto per aver gestito il passaggio di proprietà da Giussy Farina a Silvio Berlusconi.

Era il 1984 e il Milan di Farina usciva da un periodo nerissimo: retrocessione in serie B sul campo (dopo quella decretata dalla giustizia sportiva due anni prima) e decisioni cervellotiche e onerose come quella di portare in rossonero un Paolo Rossi a fine carriera.

Tutto questo assieme a una cura del bilancio creativa, per usare un eufemismo, avevano portato la società di via Turati sull’orlo del fallimento. Poi nel 1984 l’arrivo di Berlusconi e la complessa cessione in cui Nardi – che nella foto vediamo con Gianni Rivera – ebbe un ruolo determinante.

Ecco come recita il comunicato ufficiale del Milan:

“Il cordoglio di tutto il Milan è lo stesso di tutti i milanisti. Ogni sportivo rossonero oggi si stringe nell’abbraccio alla famiglia, alla quale rivolgiamo dal sito ufficiale le più sentite e sincere condoglianze. La sua passione e il suo amore per il Milan sono sempre stati fortissimi. Ciao Gianni!”.

Cordoglio cui si unisce la redazione di direttaradio.it

Commenta

comments

Seguici su Facebook e su Telegram

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia, mi occupo di sport, musica, spettacolo, politica, gossip e cultura: insomma, tutto e il contrario di tutto. Amante degli sport olimpici e del calcio minore. Ho praticato calcio, tennis, atletica leggera, tiro con l'arco e Pokemon GO. Milanese emigrato, vivo in Trentino. Contatto: info@direttaradio.it
%d bloggers like this: